fbpx

Reggio Calabria: Fratelli d’Italia torna in Piazza, raccolta firme per dire “No” alla legge Zan

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reggio Calabria: Fratelli d’Italia torna in Piazza, raccolta firme per dire “No” alla legge Zan definita ‘legge bavaglio’, strumento di incitamento al pensiero unico che mette in discussione la sacralità del rapporto di genere nella società

Il Coordinamento provinciale e quello metropolitano di Reggio Calabria hanno organizzato una ‘due giorni’ per promuovere la raccolta firma per il referendum con i quattro quesiti sostenuti dal partito Fratelli d’Italia e soprattutto per dire NO alla legge Zan, definita ‘legge bavaglio’, strumento di incitamento al pensiero unico che mette in discussione la sacralità del rapporto di genere nella società. Per l’occasione saranno distribuiti opuscoli e materiale informativo proprio per spiegare e approfondire nel merito, senza ideologia di parte, le ragioni del No. A Reggio Calabria lunedì 12 luglio (alle ore 18), mentre nei comuni di Cittanova e Taurianova, (alle ore 9 di domenica), a Melito e Locri (sempre di domenica ma alle 18), i gazebo saranno attivi per proporre il sostegno a referendum per quanto concerne l’elezione diretta del capo dello Stato, l’abolizione dei Senatori a vita, il ‘tetto alle tasse’ e il principio di sovranità nazionale rispetto all’UE.