fbpx

Reggio Calabria: da lunedì riapre il Lido Comunale con la sola disponibilità di 100 cabine, la struttura è affidata ad una cooperativa sociale

degrado Lido Comunale Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reggio Calabria: da lunedì riapre il Lido Comunale, la struttura affidata per il periodo estivo ad una cooperativa sociale che garantirà i servizi per la balneazione, la sicurezza e la vigilanza

Riapre il lido comunale di Reggio Calabria. Dopo la gara d’appalto indetta dal Comune di Reggio Calabria nelle prossime ore si procederà all’affidamento alla Cooperativa Reggio Sporting Village, alla quale erano state chieste delle integrazioni rispetto all’offerta inizialmente presentata, dopo la procedura ad evidenza pubblica, che sono state prontamente ottemperata. Da lunedì quindi il Lido Comunale tornerà nuovamente operativo, con la disponibilità di 100 cabine per gli affittuari che vorranno usufruirne durante il periodo estivo. A darne notizia in una nota il Vicesindaco del Comune di Reggio Calabria Prof. Tonino Perna, che ha sottolineato l’importanza del risultato conseguito.

“La ditta alla quale affidiamo la gestione – ha spiegato il Vicesindaco – assicurerà tutti i servizi connessi alla gestione della storica struttura del Lido Comunale, soprattutto per ciò che riguarda la sicurezza per i bagnanti, i servizi per la balneazione e naturalmente anche la vigilanza della struttura. Un risultato certamente positivo per il nostro Lido, una struttura alla quale siamo sentimentalmente legati e che vogliamo torni ai fasti di un tempo”. “Dopo l’affidamento temporaneo e l’apertura estiva si procederà dunque al prosieguo della attività amministrative per il progetto di rigenerazione complessivo di tutta la struttura, secondo gli intendimenti già condivisi con la Soprintendenza. Dopo l’approvazione del bilancio comunale – spiega il Vicesindaco – la procedura, che in questi anni ha subito purtroppo diversi intoppi, potrà finalmente partire, con l’obiettivo di ridare il giusto decoro al lido comunale di Reggio, una delle strutture di maggiore pregio del litorale cittadino”.

La struttura ormai vetusta e degradata, ha avuto, lo scorso 16 giugno, un controllo da parte dei Vigili del Fuoco per rilievi e sopralluoghi sulla struttura “pericolante e a rischio crollo” secondo le segnalazioni di Nuccio Pizzimenti, presidente dell’Associazione “Cittadini per il Cambiamento”. Inoltre, la Polizia Municipale era già intervenuta sequestrando gli strumenti che un gruppo di ragazzi utilizzava per fare sport, proprio per tutelarne l’incolumità.

La verità oltre la “palestra abusiva”: sequestrate chi impedisce di demolire e riqualificare l’ecomostro del Lido Comunale