fbpx

Reggio Calabria: approvati i Progetti Utili alla Collettività. Gli attivisti reggini del M5S: “da noi sempre chiesti, meglio tardi che mai”

Reddito cittadinanza

Reggio Calabria: approvati i Progetti Utili alla Collettività. Gli attivisti reggini del M5S: “noi abbiamo chiesto l’attuazione dei PUC sin dall’istituzione del Reddito di Cittadinanza”

“Meglio tardi che mai”. Così gli attivisti reggini del Movimento Cinque Stelle salutano l’annuncio del sindaco Falcomatà sull’utilizzo dei percettori del Reddito di Cittadinanza nei cosiddetti “Progetti Utili alla Collettività”. “Noi abbiamo chiesto l’attuazione dei PUC sin dall’istituzione del RdC, sia perché ci sono da contrastare immani ed ataviche problematiche che attanagliano la città, sia perché il Comune ha carenze di organico e non può indire concorsi per supplire a queste mancanze, sia per diffondere senso civico ed attaccamento alla città. Ma per tanto tempo siamo rimasti inascoltati – affermano – finalmente i percettori del RdC potranno prestare la loro opera a servizio del bene comune ed essere impiegati in operazioni come quelle di pulizia, custodia, vigilanza, riqualificazione, assistenza, promozione culturale”. “E’ una semplice attuazione locale di una misura nazionale, niente trionfalismi, dunque. Piuttosto, chiediamo che ci sia un confronto su un utilizzo efficace di queste preziose risorse. E, per il futuro, sin da subito, reclamiamo all’Amministrazione Falcomatà di ascoltare le proposte del M5S, anche perché, come si è visto in questo caso ed in altri, queste si sono rivelate positive”, terminano i pentastellati reggini.