fbpx

Reggina, il rifiuto di Rolando fa irritare il Catanzaro: “è stato un bluff, 25 giorni buttati. Chi si comporta così non può venire qui”

reggina rolando Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Il Dg del Catanzaro Diego Foresti commenta il rifiuto del calciatore della Reggina Gabriele Rolando a trasferirsi in giallorosso

Gabriele Rolando ha rifiutato il Catanzaro. Già diversi giorni fa, su queste pagine, scrivevamo di un giocatore un po’ indeciso ad accettare la piazza giallorosa, che più di tutte si era fatta avanti con insistenza rispetto a tutte le sue altre pretendenti. Evidentemente, pur essendo andata avanti la trattativa, l’esterno non se l’è sentita ad acconsentire, bloccando tutto al momento della firma. Per le tempistiche e non solo, questa decisione ha irritato un po’ le varie parti. Il dg dei calabresi Diego Foresti, ai microfoni di TuttoC, lo ha definito “un bluff. Venticinque giorni buttati. Al momento della firma ha detto di non voler venire a Catanzaro senza però avere un’altra squadra. Un giocatore che si comporta così non può venire qui. Eravamo d’accordo su tutto. Colgo l’occasione per ringraziare la Reggina, Taibi, Mangiarano e il presidente Gallo che hanno fatto tutto quello che dovevano fare. La motivazione? Non lo sappiamo neanche noi, questo è il bello. Sicuramente non era un problema economico. Sono contento non sia andata a buon fine la trattativa perché un calciatore che la fa sfumare così al fotofinish non è nelle condizioni di stare nel nostro gruppo”.