fbpx

Porto Gioia Tauro, la precisazione dell’autorità ART: “nessuna autorizzazione sul nuovo Recomaf, ma necessari ulteriori adempimenti per la regolarizzazione dei contratti di raccordo con la rete ferroviaria nazionale”

Comprensorio ferroviario del porto di gioia tauro

L’Autorità di regolazione dei trasporti precisa di “non aver fornito all’ADSP alcuna specifica autorizzazione sul nuovo Regolamento “RECOMAF”, in quanto non rientra fra i compiti dell’Autorità ART”

Con riferimento al comunicato del 5 luglio 2021 diffuso dall’Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Jonio, l’Autorità di regolazione dei trasporti precisa di “non aver fornito all’ADSP alcuna specifica autorizzazione sul nuovo Regolamento “RECOMAF”, in quanto non rientra fra i compiti dell’Autorità ART. ART ha esclusivamente verificato la presenza di eventuali evidenti criticità nel Regolamento “RECOMAF” adottato, rispetto alle misure regolatorie vigenti. ART ha anche evidenziato la necessità di provvedere anche alla tempestiva regolarizzazione dei contratti di raccordo con il gestore della rete ferroviaria nazionale RFI. In ogni caso, si ritiene necessario puntualizzare che la sola adozione del “RECOMAF” non è esaustiva degli obblighi previsti dalle misure regolatorie dell’Autorità prevista all’Allegato A alla delibera ART n. 130/2019 e dalle normative nazionali e comunitarie, volte a garantire agli interessati accesso equo, trasparente e non discriminatorio agli impianti di servizio ferroviari e ai servizi in essi forniti”.