fbpx

Ponte sullo Stretto, Morelli (Mims): “é una grande necessità per il Paese”

ponte sullo stretto

Ponte sullo Stretto, la nota del viceministro alle Infrastrutture e Mobilità sostenibili, Alessandro Morelli

Il viceministro alle Infrastrutture e Mobilita’ sostenibili, Alessandro Morelli, nel corso del suo intervento alla convention Alis a Sorrento, ha sottolineato che “stiamo lavorando per rendere strutturali gli incentivi Marebonus e Ferrobonus. Ci sono 4 miliardi per gli interventi di ammodernamento e potenziamento dei porti, quelli fondamentali sono Trieste e Genova, perche’ ci collegano alla Mitteleuropa e movimentano ingenti carichi di merci, ma la valorizzazione di Civitavecchia, Ravenna e Gioia Tauro non deve essere dimenticata”. Nella parte conclusiva del suo intervento, il viceministro e’ tornato su uno dei suoi temi di bandiera: “Voglio lanciare una provocazione: abbiamo il miracolo di avere una piattaforma logistica naturale in mezzo al Mediterraneo, si chiama Sicilia e diventera’ sempre piu’ cruciale in previsione della crescita economica dei Paesi subsahariani. In Sicilia, grazie al Pnrr, c’e’ l’opportunita’ di adeguare i trasporti agli standard europei e di investire sull’alta velocita’ verso Reggio Calabria, sarebbe assurdo pensare che, nei prossimi decenni, i treni continuino ad arrivare a Reggio Calabria per poi essere sezionati e traghettati dall’altra parte, insomma il ponte sullo Stretto di Messina e’ una necessita’ di questo Paese”, ha concluso.