fbpx

Perché Donnarumma è rimasto fermo dopo il rigore decisivo? “Non ho esultato perché non avevo capito”

Gianluigi Donnarumma Foto Ansa

Gigio Donnarumma, l’eroe di Wembley, confessa la non esultanza immediata dopo il rigore parato a Saka

La sua non esultanza immediata ha ingannato milioni di italiani, che non hanno esultato subito alla sua parata pensando che si dovesse tirare un altro rigore. In realtà, neanche lui ci ha capito niente. In molti pensavano che Gigio Donnarumma non avesse esultato subito, dopo l’intervento decisivo su Saka, perché era ancora concentrato, in trance, doveva ancora realizzare. E invece no: non ha fatto i calcoli e pensava che non fosse finita. E’ lui stesso a confessarlo a Sky Sport: non ho esultato subito perché non avevo capito… Ero già giù per il rigore di Jorginho perché pensavo che era finita, ho guardato l’arbitro per capire se era tutto ok, poi quando ho visto i compagni venire verso di me non ho capito più niente…. Devo ancora realizzare tutto, la mia forza è sempre stata questa. E i complimenti di Mattarella e Draghi mi hanno imbarazzato”.