fbpx

‘Ndrangheta, è morto lo storico boss di Reggio Calabria Giovanni Tegano. Arrestato nel 2010, una donna urlò in Questura: “uomo di pace” [VIDEO]

Giovanni Tegano è morto ad 81 anni ed era boss di ‘Ndrangheta

E’ morto oggi Giovanni Tegano, storico boss di ‘Ndrangheta di Reggio Calabria, per lungo tempo a capo dell’omonima cosca operante ad Archi. Tegano aveva 81 anni ed era stato fra i principali protagonisti della seconda guerra di ‘Ndrangheta: riuscito a rimanere latitante dal 1993 al 2010 dopo una condanna all’ergastolo, è stato arrestato nel 2010 dalla dalla squadra mobile di Reggio Calabria, diretta da Renato Cortese. Giovanni Tegano, allora 70enne, era inserito nell’elenco dei 30 latitanti più pericolosi d’Italia. Nel giorno dell’arresto Tegano è stato trovato in una casa a Terreti dove si nascondeva dalle autorità dello Stato. Davanti alla Questura ad attenderlo all’uscita dagli uffici di Polizia, tantissime persone, parenti di Tegano che lo hanno applaudito. Ha destato molto scalpore una donna che tra la folla ha urlato “uomo di pace”. Successive indagini e ricostruzioni hanno permesso di accertare come Tegano, negli anni della latitanza, avesse mediato tra i clan reggini evitando ulteriori faide tra le cosche.