fbpx

Messina, le associazioni assegnano una Targa a Dino Bramanti per i 30 anni d’attività

Dino Bramanti

Messina, le associazioni assegnano una Targa a Dino Bramanti per i 30 anni d’attività. Lunedì la premiazione all’Ordine

Studioso insigne, medico appassionato, persona e manager di rare qualità: lunedì 19 luglio il prof. Dino Bramanti sarà premiato dalla società civile messinese su input delle associazioni Federspev, presieduta da Nino Arcoraci, AIDM (Ass. italiana Donne medico), presieduta da Lorenza Mazzeo, e AMMI (Ass. mogli medici), presieduta da Rosellina Zamblera Crisafulli, che gli consegneranno una Targa speciale. Un’iniziativa che su suggerimento del consigliere Nino Campisi, è stata condivisa dall’Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri della Provincia di Messina, guidato dal presidente Giacomo Caudo.

L’assegnazione del riconoscimento da parte delle associazioni vuole rappresentare una testimonianza di profonda stima e un atto di gratitudine nei confronti di Bramanti che, nell’arco di 30 anni di ben nota attività professionale nel mondo della sanità messinese, è riuscito a trasformare il Centro Neurolesi, nato il 23 marzo 1992 con una convenzione tra l’Università di Messina e la Fondazione Bonino Pulejo in un istituto d’eccellenza IRCCS, oggi prezioso punto di riferimento per il Meridione per le malattie neurologiche e non solo. Una carriera lunga e brillante quella di Bramanti che è coincisa con la crescita lodevole e particolarmente meritoria del Centro, che da qualche anno è stato accorpato all’ospedale Piemonte nell’ottica della nascita di un grande Polo di riabilitazione del Sud. Oggi il prof. Bramanti conclude un trentennio di successi, lascia il prestigioso ruolo e torna a fare il medico. La cerimonia si svolgerà nell’Auditorium “G. Martino” nella sede dell’Ordine (via Bergamo, 47) con inizio alle ore 17.