fbpx

Marina di San Lorenzo, Don Zampaglione: “l’estate è iniziata ma i problemi restano sempre gli stessi tra spazzatura e carenza idrica”

Marina di San Lorenzo, Don Zampaglione ha sempre battagliato per la situazione critica della spazzatura e della carenza d’acqua

L’estate a Marina di S.Lorenzo è iniziata da qualche mese ma i problemi (spazzatura soprattutto) rimangono sempre gli stessi. Don Giovanni Zampaglione, parroco sempre in prima linea per ogni problematica del paese laurentino, ha sempre battagliato per la situazione critica della spazzatura e della carenza d’acqua. “Sin dall’insediamento del commissario prefettizio a S.Lorenzo – afferma il parroco don Giovanni Zampaglioneavevo scritto una lettera aperta al Prefetto lamentando tutte le problematiche che ogni anno ci sono a S.Lorenzo. Assieme all’Associazione Calabriamoci e in sinergia con il Commissario abbiamo portato avanti una “battaglia” ove invitavamo i cittadini ad aver rispetto degli ambienti dove si vive. Oggi con forza mi permetto di ritornare su questo discorso serio per quanto concerne la spazzatura. Invito tutti ( residenti e villeggianti) a tenere pulito il proprio spazio e nello stesso tempo ad avere una “cultura della cura” di ogni ambiente. Stiamo vivendo tempi difficili, la spazzatura sta invadendo il nostro paese. Mi permetto altresì di invitare i cittadini dei paesi limitrofi a non venire a depositare “spazzatura” e ingombranti qui a Marina di S.Lorenzo. Questo paese merita rispetto, ci va di mezzo la salute di ogni cittadino a partire dai bambini.. Le mascherine non li dobbiamo mettere per l’odore nauseabondo che proviene dai cassonetti ma per il covid. Si rischia di morire per il cattivo odore. Ci vuole un cambiamento di rotta: il commissario che conosce bene la situazione farà di tutto per risolvere il problema ma ognuno di noi deve fare la propria parte. Concludo dicendo in maniera forte rispettate il paese e gli ambienti dove vivete”, conclude.