fbpx

Le Ricette di StrettoWeb – Palline con ricotta pistacchi e miele

/

Le ricette di StrettoWeb: ricetta e tradizione delle palline con ricotta pistacchi e miele

Golosi bocconcini a base di ricotta ideali come antipasto o aperitivo queste palline racchiudono il gusto intenso della ricotta di pecora che si lega perfettamente ad una deliziosa impanatura di granella di pistacchio. Insolito ma azzeccato è l’uso del miele nelle ricette salate e queste palline sono un esempio! 

Difficoltà: facile

Preparazione: 20 minuti + 2 ore di riposo in frigorifero

Porzioni: 4 persone

Costo: medio

INGREDIENTI

320 gr. di ricotta di pecora

100 gr. di pecorino o parmigiano

Miele

150 gr. di granella di pistacchi

Sale e pepe

Preparazione

Iniziate la preparazione dalla ricotta versandola in una ciotola e schiacciandola con la forchetta aggiungendo un pizzico di sale e di pepe. Unite il formaggio grattugiato e mescolate con cura. Aggiungete anche la granella di pistacchi ed un cucchiaio di miele. Create un composto omogeneo e realizzate le palline, rivestitele di granella di pistacchi e riponetele in frigo per 2 ore prima di servirle.

Conservazione

Le palline di ricotta si conservano in frigo fino al giorno successivo.

Curiosità e benefici della ricotta di pecora

Uno fra gli ingredienti più amati della cucina italiana è la ricotta che si ottiene “riscaldando” il siero che rimane dalla preparazione dei formaggi vaccini o ovini da cui, appunto, il nome “ri-cotta”. Ricca di proteine nobili, di calcio, fosforo e vitamine A e B12 la ricotta di pecora è un latticino prezioso che fa parte dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali Calabresi. Facilmente digeribile e dal gusto intenso è molto utilizzata nella preparazione dei dolci tradizionali come la pastiera o i cannoli. I pistacchi, che si accostano perfettamente alla ricotta, sono nutrienti e calorici e vengono utilizzati in ricette sia dolci che salate.

Consiglio della zia

Le palline di ricotta si realizzano anche con erbe aromatiche, olive verdi o pomodori secchi e possono essere rivestite da crackers sbriciolati, semi di girasole o di sesamo.