fbpx

Gli italiani vogliono di nuovo la telecronaca di Bruno Pizzul: spopola l’hashtag sui social. E lui risponde…

Bruno Pizzul Foto di Giorgio Benvenuti / Ansa

Sui social spopola l’hashtag #vogliamopizzul per la finale di Euro 2021: lo storico telecronista, voce per anni della Nazionale, risponde

Non sempre (per fortuna) i social sono spazio di frustrazione e brutte storie. A volte riescono a raccontarne anche di simpatiche e nostalgiche. Una di queste si è venuta a sviluppare da poche ore, subito dopo la notizia della positività al Covid di Alberto Rimedio, prima voce delle partite dell’Italia in Rai di questo Europeo. Il telecronista, a causa delle procedure da seguire per evitare altri contatti, sarà sostituito per la finale di domenica da Stefano Bizzotto.

Sui social, però, da ore circola ormai l’hashtag #vogliamopizzul, in riferimento al desiderio di far raccontare di nuovo una partita della Nazionale in Rai, a distanza di molti anni, allo storico telecronista Bruno Pizzul, che ha seguito le gesta azzurre dal 1986 al 2002 non avendo mai la possibilità di gridare al cielo “Campioni!”, pur essendoci arrivato spesso vicino. Scoperto l’episodio, il giornalista ha risposto agli utenti, precisando come stanno le cose: “Non è fattibile – ha affermato – ringrazio quelli che hanno fatto questa cosa ma francamente non credo sia nemmeno da prendere in considerazione. Fa piacere, vuol dire che qualcosa di buono abbiamo lasciato nel ricordo della gente se le persone si sono ricordate di me, ma è solo nostalgia. La Rai ha ampie e qualificate possibilità di sostuire Alberto Rimedio, al quale mando un grande e affettuoso abbraccio. Ringrazio ancora le persone che mi hanno pensato”.