fbpx

Irma Testa fa la storia a Tokyo: bronzo per l’azzurra dopo la sconfitta con Petecio: è la prima medaglia ai Giochi per la boxe femminile italiana

Irma Testa Foto di Ciro Fusco / Ansa

Irma Testa esce sconfitta dalla semifinale olimpica contro Nesthy Petecio e conquista dunque il bronzo: è la prima medaglia per la boxe femminile italiana ai Giochi

Irma Testa conquista la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo, diventando così la prima atleta italiana della storia a salire sul podio olimpico nella boxe femminile. Decisiva la sconfitta subita in semifinale contro Nesthy Petecio, che sbarra le porte della finale per l’oro alla pugile campana ma le permette di conquistare uno splendido bronzo. Niente da fare per l’azzurra al cospetto della campionessa del mondo in carica, che riesce a imporsi con il risultato di 4-1 con questi cartellini dei giudici: 29-28, 29-28, 29-28, 29-28, 28-29. Per l’Italia Team si tratta dunque della 22ª medaglia conquistata a Tokyo.

L’incontro

Buono l’avvio di Irma Testa, che si aggiudica un primo round di studio tra le due atlete. Nel secondo però, la filippina alza il ritmo e inizia a colpire ripetutamente la propria avversaria, senza darle la possibilità di reagire. Stesso copione nel terzo round, dove la Petecio allunga e chiude l’incontro, guadagnandosi il pass per la finale olimpica dove se la vedrà con la vincente dell’altra semifinale tra la britannica Artingstall e la giapponese Irie il prossimo 3 agosto.