fbpx

Emiliano Bonazzoli, la promessa con Taibi e la Reggina nel cuore: “Aglietti garanzia da Playoff. Vorrei tifare al Granillo” [INTERVISTA]

Emiliano Bonazzoli Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Emiliano Bonazzoli torna a Reggio Calabria per presentare il corso di “Sport Management” della LIMEC in qualità di ambassador: l’ex bomber amaranto analizza con StrettoWeb l’attuale Reggina e gli obiettivi per la nuova stagione

È sempre un grande piacere tornare in una città dove mi sono trovato da Dio“. Il rapporto fra Emiliano Bonazzoli e Reggio Calabria va oltre il semplice legame sportivo. Che poi, definirlo ‘semplice’: infinite e indimenticabili le emozioni provate dalla tifoseria reggina ad ogni suo gol segnato in entrambe le parentesi amaranto (2003-2005 e 2009-2012). Speciale quello segnato all’Atalanta nello spareggio salvezza del 2003, in porta c’era l’attuale ds Massimo Taibi. Nel corso dell’evento svoltosi oggi presso Palazzo Alvaro, nel quale Bonazzoli è stato presente in qualità di ambassador del corso “Sport Management” della Limec, il dottor Paolo Ferrara ha strappato una promessa al bomber: un calcio di rigore al Granillo con in porta Massimo Taibi. Chissà come andrà a finire…

Intervistato ai microfoni di StrettoWeb, dopo aver spiegato le finalità del progetto al quale ha preso parte, Bonazzoli si è soffermato sulla Reggina. L’ex bomber amaranto promuove la scelta di Agliettiuna garanzia“, spiegando che la società vorrà ripartire dalla lotta Playoffrinforzando la rosa per puntare ancora più in alto“. Per concludere un in bocca al lupo finale con tanto di speranza: quella di “poter fare il tifoso al Granillo dal vivo“.

La visita al Sant’Agata e il regalo

Emiliano BonazzoliPiù tardi in giornata, Emiliano Bonazzoli ha visitato il centro sportivo Sant’Agata, accolto dal segretario generale Salvatore Conti. Il club ha voluto sugellare l’incontro, consegnandogli una maglia col numero 45, facente riferimento ai gol realizzati nel suo percorso in amaranto. “E’ stata un’emozione davvero unica – ha dichiarato Bonazzoli -, un’accoglienza del genere non me la sarei mai aspettata. Ringrazio di cuore il club e mi complimento per il lavoro svolto, ho ritrovato un centro sportivo Sant’Agata ancora più bello di come lo avevo lasciato. Mi sono venuti i brividi, nel vedere sia la maglia a me dedicata che alcune gigantografie ritraenti le mie esultanze. Oggi ho avuto l’ennesima riprova di quanto sia forte il legame con questa maglia e con questa città. Abbraccio idealmente tutti i tifosi amaranto, con l’augurio di poterci rincontrare“.

Emiliano Bonazzoli a StrettoWeb: “Aglietti una garanzia, la società si rinforzerà per i Playoff” [VIDEO]