fbpx

Il prof. Giuseppe Gelardi, dirigente dell’ISS “Severi” di Gioia Tauro, eletto per la 3° volta Presidente dell’ANP

/

Gelardi è stato eletto per la terza volta consecutiva il Presidente dell’Associazione Nazionale Presidi a livello regionale

Il Dirigente dell’Istituto d’Istruzione Superiore “F. Severi- di Gioia Tauro, prof. Giuseppe Gelardi, è stato eletto, per la terza volta consecutiva, Presidente dell’Associazione Nazionale Presidi a livello regionale. Attualmente dirige il “Severi “di Gioia Tauro di cui è preside da ben dodici anni e l’I. C Alessio Contestabile “di Taurianova la cui reggenza gli è stata conferita nell’anno scolastico in corso. Originario di S. Eufemia D’Aspromonte, con più di quattro lustri di esperienza dirigenziale tutti spesi sempre sul campo, in contesti territoriali   di elevata complessità sociale, è riuscito a proiettare il suo impegno nella scuola per andare sempre oltre. Le sue coraggiose iniziative e la dedizione personale e manageriale, profuse ad oltranza e senza cedimenti, lo portano a guardare avanti. L’elezione che lo ha condotto per il triennio 2021-2024 alla guida dell’Anp Calabrese si è tenuta il 13 luglio u.s., nell’auditorium dell’Istituto Severi di Gioia Tauro. Le attività  intraprese nei primi due mandati in cui ha ricoperto l’incarico di Presidente Regionale Anp lo hanno visto sempre impegnato a tutto campo nella pianificazione della formazione di dirigenti, docenti ed alte professionalità della scuola con innumerevoli corsi che si sono tenuti nei vari centri della regione.

Sento l’onere di dover rappresentare e sospingere nel modo più efficace possibile le istanze di una categoria non sempre compresa e valorizzata , a fronte di tutte le responsabilità di cui è gravata .E’ con spirito di servizio e grande senso di appartenenza che affronterò il nuovo mandato”. Unanimi gli apprezzamenti e le attestazioni di stima al neoletto presidente regionale ANP Calabria che, all’atto del suo nuovo insediamento, ha ringraziato tutti per l’affidamento di un mandato senz’altro impegnativo ed importante. “Faccio mia anche la battaglia per il riconoscimento giuridico ed economico delle figure docenti di sistema che gravitano nell’organizzazione scolastica, -ha quindi aggiunto Gelardi- e che rendono meno solitario il fronte lavorativo di tutti i dirigenti. Non è più differibile l’istituzione  del cosiddetto middle management ovvero quei quadri intermedi di collaborazione organizzativa,risorse professionali preziose per garantire il funzionamento e la governance del sistema scolastico”.