fbpx

Haiti: polizia colombiana, ex funzionario haitiano avrebbe ordinato assassinio presidente

Madrid, 16 lug. (Adnkronos/Europa Press) – Sarebbe stato un ex funzionario haitiano del ministero della Giustizia ad ordinato l’assassinio del presidente haitiano, Jovenel Moise. A riferirlo è il capo della polizia colombiana, Luis Vargas. Secondo Vargas, inoltre, gli ex militari colombiani Germán Rivera e Duberney Capador erano a conoscenza del piano per assassinare Moise, informazioni in linea con le dichiarazioni del presidente colombiano, Iván Duque, che giovedì ha precisato che alcuni membri del gruppo dei presunti gli assassini non erano a conoscenza del vero piano mentre altri sì.
Come ha riferito il capo della polizia, “in un incontro con Joseph Felix Badio e una persona di nome Askard, Rivera e Capador vengono informati che il presidente di Haiti sta per essere arrestato, presumibilmente”. In quel momento inizia “l’organizzazione dell’operazione”. Ma successivamente Joseph Felix Baido, dice a Capador e Rivera che quello che devono fare è assassinare il presidente di Haiti”, riferisce ‘El Heraldo’.