fbpx

Formula 1, Hamilton manda a muro Vertappen e poi beffa la Ferrari nel finale di Silverstone: ma Leclerc è l’MVP di giornata

Lewis Hamilton Foto di Valdrin Xhemaj / Ansa

Lewis Hamilton fa fuori Verstappen al secondo giro, poi beffa la Ferrari al penultimo: Gp di Silverstone dolcissimo per la Mercedes, ma l’MVP di giornata è Leclerc

Inghilterra ancora teatro del grande sport. Dopo il dolce Europeo di calcio colorato d’azzurro e la finale di Wimbledon, tocca alla Formula 1 prendersi la scena britannica in quel di Silverstone. Un weekend da record con 140.000 spettatori per la gara e ben 356.000 complessivi a partire dal venerdì. Grande attesa per la ‘sprint race’ del sabato, la mini gara che ha disegnato la griglia di partenza odierna: esperimento non proprio convincente. Max Verstappen parte dalla pole davanti al campione in carica Lewis Hamilton, ennesimo capitolo di una lotta appassionante. Terzo posto per Valtteri Bottas davanti alla Ferrari di Charles Leclerc che sente odore di podio: se fin qui l’Italia è sempre stata protagonista in Inghilterra, toccherà a lui e alla Ferrari provare a lasciare il segno.

Il racconto del Gp di Silverstone

Neanche il tempo di iniziare che il duello fra Hamilton e Verstappen si fa incandescente. Il pilota britannico parte benissimo e insidia la prima posizione dell’olandese che gli chiude la porta in faccia anche con le cattive. Al secondo giro però, dopo essersi sfiorati più volte, i due impattano: alla Copse l’anteriore di Hamilton tocca la posteriore di Verstappen facendolo finire contro le barriere. Gara finita per il leader del mondiale, il campione Mercedes penalizzato di 10 secondi. Ringrazia Charles Leclerc che dopo il lungo stop si ritrova in testa e con 10 secondi di gap da gestire. La Ferrari vuole vincere e sa di avere una grande chance, ma i 10 secondi di penalità sulla veloce Mercedes di Hamilton non sono un vantaggio che rende tranquilli, così come non rendono tranquillo Leclerc i problemi alle mappature del motore. Il monegasco però resta freddo. Al 40° giro Bottas lascia posizione, come da ordine di scuderia, a Hamilton che ha 8 secondi di gap dalla Ferrari in testa. Lo svantaggio si riduce giro dopo giro man mano che ci si avvicina alla fine della gara. Al 50° giro Hamilton fiuta ormai il sorpasso e una leggera indecisione di Leclerc alla Copse permette al britannico di passare in testa e poi vincere la gara. Resta comunque importante il secondo posto della Ferrari, sognato alla vigilia e concretizzato in pista. Terza posizione per Bottas che completa il podio.

La nuova classifica piloti di Formula 1 dopo il Gp di Silverstone

  1. Max Verstappen 185
  2. Lewis Hamilton 177
  3. Sergio Perez 104
  4. Lando Norris 113
  5. Valtteri Bottas 108
  6. Charles Leclerc 80
  7. Carlos Sainz 68
  8. Daniel Ricciardo 50
  9. Pierre Gasly 39
  10. Sebastian Vettel 30
  11. Fernando Alonso 26
  12. Lance Stroll 20
  13. Esteban Ocon 14
  14. Yuki Tsunoda 10
  15. Antonio Giovinazzi 1
  16. Kimi Raikkonen 1
  17. Mick Schumacher 0
  18. Nikita Mazepin 0
  19. George Russell 0
  20. Nicholas Latifi 0

LA CLASSIFICA COSTRUTTORI AGGIORNATA

  1. Red Bull 289
  2. Mercedes 285
  3. McLaren 163
  4. Ferrari 148
  5. Alpha Tauri 49
  6. Aston Martin 48
  7. Alpine 40
  8. Alfa Romeo 2
  9. Haas 0
  10. Williams 0