fbpx

Euro 2021, Balotelli sulla questione Black Lives Matter: “mi sarei inginocchiato e avrei fatto inginocchiare l’Italia”

Foto di Maurizio Brambatti / Ansa

Mario Balotelli parla della questione Black Lives Matter agli Europei: ‘Super Mario’ si sarebbe inginocchiato e avrebbe convinto anche i compagni a farlo

In attesa di conoscere il suo futuro calcistico, dopo la scadenza del suo contratto con il Monza, Mario Balotelli si è dedicato ai propri follower su Instagram rispondendo ad una sessione di Q&A. Diverse le domande sulla Nazionale di Mancini, allenatore che è sempre stato un padre putativo di Balotelli, al quale non ha mai chiuso le porte della Nazionale. L’ex calciatore di Milan e Inter è però scivolato indietro nelle gerarchie, soprattutto dopo l’addio al Brescia, il periodo senza contratto e la firma in Serie B con il Monza. Balotelli lo sa bene e sui social risponde “manco io alla Nazionale? No, l’Italia sta facendo benissimo anche senza di me“. La speranza di Mario è però quella di giocarsi le sue chance in vista del Mondiale: alla domanda “Pensi di poter tornare in Nazionale per il mondiale 2022“, la risposta è stata l’immagine di due dita incrociata.

Immancabile la domanda sulla questione Black Lives Matter. Balo è sempre stato in prima linea sulla sensibilizzazione contro tutti i tipi di discriminazione, e alla richiesta sul comportamento che avrebbe avuto al momento di inginocchiarsi o meno, Balotelli ha spiegato che non solo si sarebbe inginocchiato ma “avrei fatto inginocchiare tutti“.