fbpx

Caso Denise Pipitone, il retroscena sulla testimone aggredita e il messaggio in chat: “l’ho uccisa”

Messaggio chat testimone Denise Pipitone

La testimone del caso Denise Pipitone aggredita, la rivelazione di ‘Ore 14’: un messaggio shock ricevuto in chat da una persona nota alle indagini

Nelle ultime ore il caso Denise Pipitone si è arricchito di una novità importante. Una testimone, che avrebbe rivelato novità importanti per le indagini, è stata aggredita. La donna, residente in provincia di Trapani, sarebbe stata attaccata sotto casa da 3 persone in piena notte. Aggressione che, se collegata alle dichiarazioni sul caso Pipitone, avrebbe le connotazioni di una “spedizione punitiva”, come fa notare l’avvocato di Piera Maggio, Giacomo Frazzitta. Nelle ultime settimane diversi testimoni, più o meno credibili, si sono fatti avanti con lettere o testimonianze riguardanti la scomparsa della bimba avvenuta a Mazara del Vallo il primo giorno del settembre 2004. Dunque perchè è stata aggredita solo questa donna? Probabilmente per l’entità di ciò che ha dichiarato agli inquirenti.

Secondo quanto ha riportato il programma tv Rai ‘Ore 14’, la donna avrebbe ricevuto un messaggio in chat, da una persona nota alle indagini, con su scritto “l’ho uccisa“. Una testimonianza clamorosa, sulla quale si stanno svolgendo le dovute indagini. “Un testimone ha fatto ascoltare e vedere dei messaggi agli investigatori, successivi alla scomparsa della piccola da Mazara Del Vallo. Guarda caso questa signora è stata aggredita da tre sconosciuti“, ha chiosato Milo Infante, conduttore di ‘Ore 14’.