fbpx

Ponte sullo Stretto di Messina e miglioramento dei collegamenti ferroviari, Cancelleri: “basta rinvii e speculazioni politiche, la Sicilia torni ad essere protagonista”

ponte sullo stretto cancelleri

Cancellieri cambia idea e adesso è favorevole al Ponte sullo Stretto: “è un tema da affrontare nell’interesse di tutti i siciliani”

“Il dibattito sull’attraversamento stabile dello Stretto non è più rinviabile. Lo dico da un anno e ne sono convinto oggi più che mai”. Lo ha detto il sottosegretario alle Infrastrutture, Giancarlo Cancelleri, oggi a Sant’Alessio Siculo (Messina), al convegno su Infrastrutture e Trasporti di Sicilia e Calabria tra proposte e soluzioni in vista del Pnrr, organizzato dall’europarlamentare Raffaele Stancanelli. “Bisogna prepararsi – ha aggiunto – per essere protagonisti nel Mediterraneo e nel movimento dei merci. E’ arrivato il momento di prendere delle decisioni. E’ un tema da affrontare nell’interesse di tutti i siciliani e senza speculazioni politiche. Il punto di partenza è la linea ferroviaria. Mi sono chiesto: riusciamo a portare un Freccia in Sicilia? Noi siciliani abbiamo cuore e testa dura. A ottobre, dopo alcuni lavori estivi, avremo per la prima volta in Sicilia il Freccia bianca che ci deve permettere di avere la coincidenza con il Freccia Rossa, avere il trenino che ci porti a Messina e poi con l’aliscafo si può andare dall’altra parte. E’ un servizio ulteriore. Nel 2023, però, con i fondi del Recovery Plan che prevede 200 milioni di euro per treni di nuovi tipologie punteremo sulla costruzione di due Freccia Rossa a quattro vagoni. Non siamo ancora al passo con gli altri ma è un passo avanti. Stiamo facendo dei progressi importanti per poter avere finalmente un servizio all’altezza”.