Categoria: NEWSREGGIO CALABRIASPORT

Dama, orgoglio reggino ai campionati nazionali: i giovani Germolé e Sgrò conquistano il tricolore

Campionati Italiani Giovanili di Dama Italiana: Lorenzo Germolè e Vincenzo Sgrò conquistano il tricolore nelle categorie Speranze e Juniores

Lo scorso fine settimana si è svolto a Cecina (LI) il 41° Campionato Italiano Giovanile di Dama Italiana organizzato dalla Federazione Italiana Dama. Ai nastri di partenza, fra i trenta partecipanti selezionati dalla Commissione Tecnica Federale per meriti sportivi, due damisti reggini: Vincenzo Sgrò e Lorenzo Germolè. Per Vincenzo Sgrò al suo ultimo campionato italiano giovanile, si chiude un ciclo durato 11 anni e costellato di successi, questi ultimi lo hanno portato a vestire i colori della nazionale azzurra giovanile in giro per il mondo. Per Lorenzo Germolè, giovane damista frutto del vivaio della Scuola Privata Nuovi Orizzonti, nonostante la sua giovanissima età (dieci anni), si tratta della terza partecipazione ai campionati italiani giovanili.

Al termine della due giorni damistica, Vincenzo Sgrò in forza alla A.s.d. “Nuovi Orizzonti” del Delegato Regionale Giorgio Ghittoni, conquista il suo 14° titolo, stabilendo così un record nazionale, il maggior numero di vittorie ai campionati italiani giovanili che condividerà con il Gran Maestro Alessio Scaggiante di Casale sul Sile (TV). Anche il giovane Lorenzo Germolè, tesserato dell’A.s.d. “il bianco e il nero” del Presidente Antonino Cilione, ha dimostrato le sue capacità di analisi, regalandosi tre record personali, il primo è quello del miglior punteggio, 15 punti frutto di sette vittorie ed un pareggio, il secondo è quello del maggior distacco dal secondo classificato (6 punti), il terzo, quello di aver vinto con ben due turni di anticipo il campionato. Record che lasciano ben sperare per il futuro di Lorenzo e soprattutto del damismo Reggino. L’augurio è che a Cecina ci sia stato una sorta di passaggio di consegne fra Vincenzo Sgrò campione indiscusso dell’ultimo decennio e Lorenzo Germolè che fino a ieri veniva considerato una promessa del damismo reggino ma ha dimostrato con i risultati, di essere una meravigliosa realtà.

Questo anche grazie alla Scuola Privata Nuovi Orizzonti di Reggio Calabria che da oltre venti anni crede nella dama non solo come sport ma anche e soprattutto come fattore di crescita dei più giovani, inserendo la stessa fra le ore curriculari. Il prossimo appuntamento con la dama sarà a settembre a Castel di Tusa (ME) dove si svolgeranno i campionati italiani di categoria e sarà proprio lì che i giovani damisti reggini, proveranno a imporsi anche su damisti di lungo corso.