fbpx

Acr Messina, dopo la festa è tempo di ripartire. Lavori al “Franco Scoglio”, nuovi soci, sede del ritiro e organico: la situazione

acr messina

E’ tempo di ripartire in casa Acr Messina dopo la festa per la promozione in Serie C

Esattamente dieci giorni fa, l’Acr Messina ritrovava la Serie C dopo quattro anni di assenza. La vittoria nel derby a Sant’Agata di Militello sanciva il primo posto nel girone I di Serie D e la promozione matematica ai danni dei “cugini” dell’Fc, rimasti a soli due punti ma comunque in grado di vincere i playoff del raggruppamento e garantirsi un posto nella graduatoria per i ripescaggi.

In casa Acr, però, dopo i giorni di festa è tempo di ripartenza. I calciatori sono al momento in vacanza e attendono notizie ufficiali per l’inizio della nuova stagione. La prima partita sarà quella di Coppa Italia il 14 agosto, motivo per cui sarà necessaria la partenza in ritiro almeno per la fine di questo mese. Da decidere ancora la sede per il precampionato: la località calabra (Sila o Camigliatello), la prescelta dal club, è al momento in salita. Le strutture risulterebbero occupate, rendendo complicato un soggiorno nel territorio montano dall’altra parte dello Stretto. La società è dunque in cerca di una sede fissa in modo da poter far partire la macchina organizzativa.

Dal punto di vista strettamente societario, inoltre, si è ancora all’alba delle decisioni importanti. E’ stata fatta richiesta per l’inserimento di un terzo socio, che possa rinforzare il club sotto l’aspetto economico e spostare l’equilibrio sugli obiettivi. In ambito tecnico, qualche giocatore è stato già bloccato, ma prima dell’ufficialità si resta appunto in attesa delle novità societarie.

In ultimo, dal punto di vista strutturale, l’Acr Messina si è cautelato con lo stadio “Luigi Razza” di Vibo Valentia qualora il “Franco Scoglio” – oggetto di lavori che dovrebbero comunque terminare entro il 10 agosto – non dovesse essere pronto. Se i lavori dovessero finire nella data prevista, non ci sarebbe alcun problema, visto che – come detto – la prima partita ufficiale sarà il 14 agosto in Coppa Italia, gara che il club peloritano chiederà comunque di giocare in trasferta. A tal proposito, nel consueto appuntamento social coi propri lettori, il Sindaco Cateno De Luca è stato ancora più preciso sull’argomento: “l’assessore Gallo ha ottenuto, insieme al presidente dell’Acr Messina Pietro Sciotto, la disponibilità dello stadio Razza di Vibo Valentia nel caso in cui i lavori dello Scoglio non fossero completati per tempo. Una disponibilità comunque formale, perché crediamo che entro il 20 agosto questi lavori saranno completati“.