fbpx

A Motta San Giovanni (Rc) le letterine a Babbo Natale si spediscono anche d’estate: la richiesta inusuale di un bimbo di 8 anni

/

Motta San Giovanni: il piccolo ha detto al direttore delle Poste che ha tante cose da chiedere a Babbo Natale

Nei giorni scorsi, Diego, un bimbo di 8 anni in vacanza dai nonni a Motta San Giovanni, si è presentato nell’Ufficio Postale del luogo chiedendo un francobollo per spedire una letterina a Babbo Natale.

Il direttore dell’Ufficio, stupito dalla richiesta decisamente inusuale in questo periodo dell’anno, ha chiesto al bambino come mai volesse scrivere così in anticipo a Babbo Natale. “Ho molti regali da chiedere – ha replicato deciso Diego – quindi devo fare presto e dare il tempo a Babbo Natale di organizzarsi”.

La “letterina dei desideri”, indirizzata al Polo Nord, è stata presa in carico dal direttore dell’Ufficio Postale, Ettore Leocani e dai suoi colleghi Adele Briganti, Giuseppe Malara e Rosaria Latella che provvederanno, anche in piena estate, a recapitarla al Polo Nord, grazie al lavoro instancabile dei postini di Babbo Natale.

Ogni anno Poste Italiane mette a disposizione la propria rete logistica per il consueto appuntamento natalizio de “La Posta di Babbo Natale” dedicata a tutti i bambini.

Sono migliaia le missive indirizzate al vecchio panciuto con la barba bianca, alla Befana, a Gesù Bambino e ad altre destinazioni care a tutti i bambini e che i “postini di Babbo Natale” intercettano nel circuito postale e alle quali Babbo Natale fa pervenire una risposta personalizzata con un piccolo dono.