fbpx

Successo per la “Petite Messe Sollenelle” di Rossini a Reggio Calabria

/

Grande successo di pubblico e di critica per la “Petite Messe Sollenelle” di Rossini dello scorso 1 giugno 2021 presso la Chiesa di San Giorgio al Corso di Reggio Calabria

La ripartenza post covid della vita e delle attività culturali reggine non può che passare, inevitabilmente, anche dalla musica; ed è di un evento di musica che tratterà, specificamente, questo articolo. Si è infatti tenuto, lo scorso 1 giugno, presso la Chiesa di San Giorgio al Corso “Tempio della Vittoria”, in diretta streaming, la “Petite Messe Sollenelle”. Evento, questo, che si inserisce pienamente nel contesto del progetto ConcertOpera, sovvenzionato dalla Regione Calabria, e che ha già portato, in periodo pasquale, alla rappresentazione della “Messa da Requiem” di Mozart, ha adesso permesso la rappresentazione di uno dei capolavori del Rossini sacro.
Protagonisti di questo evento, inoltre, sono stati alcuni importanti artisti del panorama musicale reggino: partendo dai solisti, ad esempio, non si può non tessere gli elogi delle talentuosissime Marily Santoro e Chiara Tirotta: soprano e mezzosoprano reggini che, partite dalla “città della fata Morgana”, stanno ormai facendo una fruttuosa carriera in tutta Italia ed Europa. Lo stesso, naturalmente, dicasi, dei solisti maschili: Stefano Tanzillo, tenore, Alessandro Tirotta, basso; anche loro affermati solisti legati all’ambiente culturale della nostra città. Punta di diamante di questo evento, comunque, è stato il coro Cilea, da sempre garanzia di successo e di trionfo della musica reggina e che, in questo 2021, compie i suoi primi 40 anni; che, lo ricordiamo, è diretto da ormai 37 anni dal maestro Bruno Tirotta: il quale, in questa occasione, ha anche magistralmente rivestito i panni di maestro concertatore. Notevole anche la prestazione dei due maestri ai pianoforti, Andrea Calabrese e Francesco Allegra; e di Silvia Scullari all’harmonium.
Confidando dunque che eventi di questo tipo, dopo questo periodo duro costituito dalla attuale crisi pandemia ridivengano una deliziosa costante, volgiamo un conclusivo e convinto plauso all’organizzazione tutta.