fbpx

Musetti eroico al Roland Garros! L’azzurro fa tremare Djokovic per 2 set, poi si arrende a un infortunio

Lorenzo Musetti Foto di Ian Langsdon / Ansa

Lorenzo Musetti strappa due set a Novak Djokovic, poi cala fisicamente alla distanza: l’azzurro costretto al ritiro per infortunio al quinto set

Il futuro del tennis italiano maschile è in buone mani. Alle due realtà consolidate di Berrettini e Sinner, alle quali possiamo aggiungere anche Sonego visto in grande spolvero a Roma, si è unito definitivamente Lorenzo Musetti. Il 19enne azzurro, numero 76 del ranking maschile, ha dato spettacolo sul Philippe-Chatrier del Roland Garros, in un match che lo vedeva opposto al numero 1 al mondo, Novak Djokovic. Una sfida quantomai proibitiva per un ragazzo che fino alla scorsa settimana non aveva mai  giocato una gara nel tabellone principale di uno Slam. Dalla sfida contro Goffin di lunedì 31 maggio, sono arrivati 3 successi consecutivi (Nishioka e Cecchinato) che hanno portato l’azzurro al cospetto del re del ranking ATP.

Nessun timore reverenziale, Musetti ha giocato con la tranquillità di un veterano. Il giovane tennista italiano ha strappato i primi due set al tie-break (7-9 / 7-2), giocando un grande tennis. Anche Djokovic davanti ad alcuni punti segnati dal giovane avversario, qualcuno anche con un pizzico di fortuna, è sembrato perdere la solita calma che lo contraddistingue. Dal terzo set in poi però, la stanchezza si è fatta sentire. I 5 set giocati contro Cecchinato hanno minato l’esplosività fisica di Musetti che è calato alla distanza, contestualmente alla ritrovata tranquillità di Djokovic che si è preso, in meno di un’ora, due tranquilli 6-1/ 6-0 riportando la sfida in parità. Sotto 4-0 nel quinto set, con evidenti difficoltà motorie dovute ad un infortunio, Musetti ha deciso di arrendersi per non peggiorare la sua situazione fisica. Un’uscita di scena fra gli applausi del pubblico presente e dello stesso Djokovic.