fbpx

Reggio Calabria, pacco sospetto recapitato alla Hermes. De Biasi: “il gesto compiuto va stigmatizzato in tutte le sedi”

giuseppe de biasi lega

Reggio Calabria, pacco sospetto recapitato alla Hermes. De Biasi: “il gesto compiuto va stigmatizzato in tutte le sedi per la sua portata oltremodo grave e tutt’altro che innocua”

“A prescindere dal contenuto del pacco trovato di fronte l’ingresso della Hermes, il gesto compiuto va stigmatizzato in tutte le sedi per la sua portata oltremodo grave e tutt’altro che innocua”. E’ quanto scrive in una nota Giuseppe De Biasi, capogruppo della Lega in consiglio comunale. “Non siamo qui ad analizzare l’accaduto dal punto di vista delle indagini, che seguiranno, come è giusto che sia, il legittimo percorso, nè dal punto di vista delle motivazioni che hanno indotto qualcuno a lasciare l’involucro dinnanzi il cancello della Hermes. Ciò che vogliamo sottolineare è la delicatezza dei momenti vissuti da tutti i dipendenti, momenti intrisi di comprensibile paura ed apprensione. E’ necessario ricordare come questi lavoratori, che cercano di andare incontro ad un’utenza sempre numerosa con pazienza e fornendo risposte alle legittime istanze, compiono un servizio importantissimo per il comune e, indipendentemente da questo, non meritano di essere oggetto delle rimostranze di chicchessia con l’inevitabile sensazione di non sentirsi al sicuro sul proprio luogo di lavoro. A tutti i dipendenti della Hermes, all’amministratore delegato Giuseppe Mazzotta che con lucidità ha allertato immediatamente le forze dell’ordine, giunga la nostra solidarietà ed il nostro sostegno incondizionato”, conclude la nota.