fbpx

Reggio Calabria, Maiolino (FI): “caos in via Giuseppe Valentino a Ravagnese: parcheggi impossibili, presentate proposte”

Reggio Calabria, Maiolino: “caos in via Giuseppe Valentino davanti la Scuola dell’Infanzia Nosside e del Centro Civico Ravagnese, a pochi passi dall’Aeroporto dello Stretto: parcheggi impossibili, presentate proposte”

“Con una missiva del 27 maggio u.s., indirizzata all’Assessore alla Polizia Municipale Paolo Brunetti e al Dirigente Dr.Salvatore Zucco, abbiamo voluto porre all’attenzione la situazione di caos in via Giuseppe Valentino in Ravagnese, davanti la Scuola dell’Infanzia “Nosside” e del Centro Civico Ravagnese, a pochi passi dall’Aeroporto dello Stretto”. E’ quanto scrive in una nota Antonino Maiolino, consigliere comunale di Forza Italia. “Decine di auto presenti lungo la strada in entrambi i sensi di marcia, rendono vano qualsiasi tentativo di trovare un parcheggio in prossimità dell’ingresso della Scuola, costringendo i genitori dei bambini ad eccessive perdite di tempo, compromettendo il rispetto degli orari di lavoro degli stessi genitori. Una situazione insostenibile documentata dalle foto che rispecchiano la realtà quotidiana. La situazione è diventata ormai insostenibile, il disagio accresce l’esasperazione dei genitori, e comunque tutto ciò si ripercuote anche sui bambini, costretti spesso a dover fare molta strada a piedi, con il rischio di sicurezza per la loro incolumità, e solo per poter accedere all’interno della scuola. Forse sarebbe l’ora di individuare una soluzione pratica al problema legato all’assenza di parcheggi fruibili da chi si accosta alla scuola. Proprio in questa direzione si inserisce il mio intervento, attraverso la presentazione di una serie di proposte, (una delle quali è la collocazione di un divieto di sosta temporaneo per una lunghezza di 100mt), volte a consentire comunque una convivenza più tranquilla a tutti, compresi i residenti e gli imprenditori del posto, quest’ultimi già abbastanza soffocati dalle misure restrittive resesi necessarie a causa dell’epidemia da covid-19 e le cui principali fonti di guadagno si rimettono alla vicinanza con la sede dell’Aeroporto. Auspichiamo una serena e celere conclusione delle vicissitudini per i cittadini della nostra amata Città”, conclude la nota.