fbpx

Reggio Calabria: il video della conferenza da remoto su Edvard Beneš con lo storico Francesco Leoncini

Reggio Calabria: il resoconto della conversazione su Edvard Beneš, una tra le personalità più rilevanti della politica europea della prima metà del Novecento

Si è svolta, da remoto, la giornata di studi sulla figura di Edvard Beneš e sul saggio storico “La Boemia contro l’Austria-Ungheria. La libertà degli zceco-slovacchi e l’Italia” presentato dal Prof. Leoncini. Edvard Beneš e tra le personalità più rilevanti della politica europea della prima metà del Novecento, protagonista, assieme ai neomazziniani, della Conferenza delle nazionalità soggette all’Austria-Ungheria dell’aprile 1918 in Campidoglio. Edvard Beneš subentrò nel 1935 del secolo scorso al suo maestro e mentore Tomáš Garrigue Masaryk nel ruolo di presidente della Repubblica cecoslovacca, Beneš si trovò al centro e vittima di crisi epocali, quali quella del 1938, che dette avvio alla Seconda guerra mondiale, e quella del 1948, quando la presa del potere dei comunisti a Praga segnò la definitiva rottura dell’alleanza antifascista tra le democrazie occidentali e l’Unione Sovietica. L’opera del Segretario generale del Consiglio Nazionale ceco-slovacco di Parigi Edvard Beneš, pubblicato in Italia nel 1917, è stata ripubblicata di recente con con postfazione dello storico Francesco Leoncini. Il professor Francesco Leoncini , Università Ca’ Foscari Venezia, in diverse occasioni ospite del Circolo Culturale “L’Agorà”, presieduto da Gianni Aiello, è autore di diversi saggi storici che tra l’altro sono stati tradotti in diverse lingue, infatti i suoi contributi sono stati tradotti in tedesco, ungherese, slovacco, ceco, inglese, francese, russo e albanese. La giornata di studi organizzata dal Circolo Culturale “L’Agorà”, tenuto conto dei protocolli di sicurezza anti-contagio e dei risultati altalenanti della pandemia di COVID 19 e nel rispetto delle norme del DPCM del 24 ottobre 2020, sarà disponibile, sulle varie piattaforme Social Network presenti nella rete, a far data dal 4 giugno.