fbpx

Matteo Renzi attacca il Movimento 5 Stelle sul gasdotto TAP: “funziona ed è sicuro. Quando le scuse dei grillini?”

matteo renzi Foto di Roberto Monaldo / Ansa

Matteo Renzi attacca il Movimento 5 Stelle in merito al gasdotto TAP: il leader di Italia Viva chiede, attraverso i social, le scuse dei grillini

Pericolosità, sradicamento degli ulivi, deturpamento dell’immagine (e della sicurezza) della splendida spiaggia di Melendugno. Queste erano alcune delle principali obiezioni alla costruzione del Tap, il Gasdotto Trans-Adriatico che ha la funzione di fornire il gas all’Italia collegando il Leccese con l’Est Europa. Un progetto promosso da Matteo Renzi, ma fortemente osteggiato dal Movimento 5 Stelle.

Il leader di Italia Viva, attraverso un polemico post sui social, si è tolto qualche sassolino dalla scarpa: “nel mondo grillino vanno di moda le scuse. Molto bene. Proviamo oggi a vedere se si scusano sul Tap, l’opera che Di Battista voleva bloccare col Governo Conte “in 15 giorni” e che invece è stata realizzata e funziona perfettamente. Vi ricordate cosa diceva Barbara Lezzi, ex ministra grillina a proposito del TAP? “Voglio sfidare chiunque a stendere un asciugamano sopra un gasdotto”. Oppure: “Saranno sradicati 10.000 ulivi”. Io me lo ricordo bene, perché sul gasdotto TAP, come su AirForce Renzi, Banca Etruria, Open, Jobs Act e tante altre questioni abbiamo subito un attacco quotidiano e scientifico fatto di bugie e insulti che hanno inquinato una intera stagione politica. Ma il tempo, come sempre, è galantuomo. Oggi il gasdotto TAP funziona perfettamente, gli ulivi (poco più di 200) sono stati reimpiantati e godono di ottima salute (al contrario dei tanti ulivi infettati da Xylella). E in tantissimi, ogni giorno, stendono il loro asciugamano sulla meravigliosa spiaggia di Melendugno. Che guarda caso, anche quest’anno, è bandiera blu. Bandiera blu, mi spiego? A che ora arrivano le scuse dei grillini sul Tap?“.