fbpx

Interventi chirurgici per tumore cerebrale, il Policlinico di Messina punto di riferimento del Centro-Sud

Policlinico messina

Messina: sono stati 150 gli interventi chirurgici eseguiti nel 2019 per tumore cerebrale dall’UOC di Neurochirurgia del Policlinico, diretta dal prof. Antonino Germanò

Sono stati 150 gli interventi chirurgici eseguiti nel 2019 per tumore cerebrale dall’UOC di Neurochirurgia del Policlinico di Messina, diretta dal prof. Antonino Germanò. I dati, tratti dall’edizione 2020 del Piano Nazionale Esiti, testimoniano il volume degli interventi che fa del policlinico un punto di riferimento per i pazienti colpiti da questo tipo di tumore ed evidenziano che l’UOC di Neurochirurgia è la prima struttura pubblica per numero di tumori cerebrali operati nell’area del Centro- Sud; la mortalità a 30 giorni dall’intervento, inoltre, è inferiore al 3%, la più bassa in Sicilia. Il Programma nazionale esiti è uno strumento di misurazione, analisi, valutazione e monitoraggio delle performance clinico–assistenziali delle varie strutture sanitarie italiane ed è gestito da AGENAS, agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, ente che partecipa attivamente al miglioramento delle prestazioni sanitarie e dell’organizzazione dei servizi, occupandosi, in stretta collaborazione con il Ministero della Salute, di ricerca, monitoraggio, valutazione e formazione. Il PNE, inoltre, fornisce a livello nazionale valutazioni comparative di efficacia, sicurezza, efficienza e qualità delle cure prodotte nell’ambito del servizio sanitario.