fbpx

Iniziativa a Santa Cristina di Fratelli d’Italia contro il Nutri-Score

Iniziativa a Santa Cristina di FDI contro il Nutri-Score “La Dieta Mediterranea veicolo di valorizzazione del Made in Italy”

Una giornata che ha visto un’ importane partecipazione di pubblico all’evento organizzato da Fratelli d’Italia a Santa Cristina d’Aspromonte Piazza Vittorio Emanuele II, e alla quale hanno aderito tanti circoli FDI in quello che è stato un momento di dibattitto e discussione di tutta la federazione metropolitana; primo di una serie di eventi itineranti che coinvolgeranno tutti i comuni della provincia. La manifestazione promossa dal Dipartimento nazionale ‘Agricoltura ed eccellenze italiane’ è stata organizzata su tutto il territorio nazionale da Fratelli d’Italia contro il “NUTRI-SCORE”, il sistema informativo basato sulle etichette dei cibi, che avrebbe lo scopo di aiutare il consumatore a seguire abitudini alimentari più salutari, attraverso un ‘semaforo’ affisso sulle etichette. A fare gli onori di casa ci ha pensato il Dott. Antonio Violi – Commissario del circolo FDI e organizzatore dell’iniziativa, dopo il quale sono intervenuti: Angelo Politi – direttore regionale Confagricoltura, Marchese Luigi Taccone – Resp. Olivicoltura Confagricoltura, Avv. Nino Lupini – Responsabile Agricoltura Copagri Calabria e il Dott. Filippo Zerbi. Si è discusso sulla specificità e sulla rilevanza dei benefici della dieta mediterranea, come fattore di sviluppo del Made in Italy e come strumento che permette un’alimentazione nutriente, completa e riconosciuta dalla comunità scientifica, e che potenzialmente si contrappone a quelle che sono le linee guide del sistema di etichettatura Nutri-Score, le cui quantità descritte sul Nutri-Score sono sovradimensionate rispetto ad alcuni parametri standard. Anche la Regione Calabria è stato costituito un tavolo tecnico con esperti e addetti ai lavori per avvalorare la tesi che l’approvazione del ‘Nutri-score’ per evitare si possa penalizzare la dieta mediterranea.