fbpx

Messina, Rizzo a StrettoWeb: “il Ponte sullo Stretto? Assolutamente favorevole, sarebbe volano di sviluppo per Calabria e Sicilia”

Massimo Rizzo

Messina, Rizzo a StrettoWeb: “il Ponte sullo Stretto? Assolutamente favorevole. De Luca? Aspetti positivi e negativi”

E’ consigliere comunale del gruppo Libera Me, Massimo Rizzo, ai nostri microfoni ci illustra la propria posizione su De Luca, Ponte sullo Stretto, campagna vaccinale e Risanamento.

E’ ricominciata la discussione sul Ponte sullo Stretto, Lei cosa pensa?

“Sono assolutamente favorevole. Dobbiamo evitare discussioni sterili e passare all’azione. E’ un’opera utile e volano di sviluppo per Calabria e Sicilia. Da considerare che, oltre l’infrastruttura tra le due sponde, sarebbero costruite anche nuove strade e linee ferroviarie da collegare appunto con il Ponte”.

Cosa pensa dell’amministrazione De Luca?

“Riconosco aspetti positivi all’amministrazione De Luca: ad esempio da un punto di vista finanziario con un certo risanamento. Gli aspetti negativi? Una visione complessiva della città che punti su turismo e mare”.

Come sta andando, secondo Lei, la campagna vaccinale in Sicilia ed a Messina?

“Da quel che noto mi pare che, a Messina, la situazione sia positiva con l’apertura di vari hub nelle varie zone della città. Stessa situazione nell’intera Sicilia. A parte una prima fase balbettante, successivamente si è riusciti a trovare un equilibrio stabile ed efficace”.

Da qui a poco si inizierà a discutere sulle prossime elezioni comunali e regionali, Lei cosa pensa?

“Non sono molto appassionato al gossip politico. Se proprio mi devo pronunciare credo che Messina abbia bisogno di un candidato unitario che possa fare il primo cittadino per 10 anni con persone al sua fianco capaci e di buona volontà. Sulla Regione preferisco non pronunciarmi”.

Il Governo ha stanziato 100 milioni per il Risanamento…

“E’ un passo importante e decisivo, va dato merito all’amministrazione comunale e alla deputazione messinese di averci lavorato e creduto. Il finanziamento è il punto d’inizio, poi i soldi vanno spesi in maniera adeguata”.