fbpx

Catania, il fortino della droga: donne spacciavano con bambini in braccio, vedette picchiate e umiliate nei cassonetti [VIDEO]

Arresti per spaccio al fortino della droga di Catania

Sgominato il fortino dello spaccio della droga del quartiere San Cristoforo di Catania: cocaina e crack venduti anche da donne con bambini, le punizioni per le vedette postate sui social

I Carabinieri di Catania hanno sgominato il fortino dello spaccio realizzato presso lo storico rione San Cristoforo di Catania. Sono finite in manette 22 persone, una delle quali ai domiciliari, 3 gli obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria. I militari hanno documentato il tutto attraverso delle riprese video che hanno chiarito le dinamiche di quanto avveniva in zona. Giovanni Alfio Di Martino, insieme al nipote (entrambi arrestati), avrebbero trasformato la propria abitazione e l’agglomerato di case circostanti di pertinenza alla famiglia in un vero e proprio fortino dello spaccio in cui venivano vendute cocaina e crack.

Dalle immagini e secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, diverse donne avrebbero avuto un ruolo attivo: alcune spacciavano con i figli piccoli in braccio, altre si occupavano della gestione del malaffare affiancando o sostituendo i mariti. In zona erano presenti anche delle ‘vedette’, ragazzi che avevano il compito di controllare la zona e avvertire in caso di arrivo delle forze dell’ordine. Un ‘capo piazza‘ si occupava personalmente di punire le vedette distratte: la punizione andava da umiliazioni postate sui social come avvolgere il malcapitato nel nastro isolante o costringerlo a tuffarsi in un cassonetto, fino ai pestaggi.

Il fortino della droga di Catania: spacciatrici con figli piccoli, vedette costrette a lanciarsi nei cassonetti [VIDEO]