fbpx

Edilizia scolastica a Reggio Calabria, Versace: “dalla Città metropolitana attenzione massima e un lavoro di verifica sulla sicurezza degli istituti mai fatto prima”

Reggio Calabria: il consigliere delegato di Palazzo “Alvaro” chiarisce i passaggi che hanno portato alla chiusura del liceo Artistico di Siderno

“In materia di edilizia scolastica e sicurezza degli istituti, la Città metropolitana sta conducendo un lavoro rigoroso e improntato alla massima attenzione. Un lavoro per molti aspetti completamente nuovo, poiché mai era stata svolta un’attività del genere in passato”. E’ quanto afferma il consigliere metropolitano con delega all’Edilizia e Programmazione della rete scolastica Istruzione, Università e Ricerca, Carmelo Versace, in merito alla vicenda relativa alla chiusura del liceo Artistico di Siderno. “Credo che su questa vicenda sia necessario fare chiarezza – evidenzia il rappresentante di Palazzo “Alvaro” – perché molte delle polemiche e delle ricostruzioni che sono circolate sugli organi di informazione sono non solo inesatte ma anche fuorvianti. E ritengo che su una materia così delicata, peraltro nel contesto di una emergenza sanitaria che ha visto proprio il mondo della scuola andare incontro a situazioni di disagio e difficoltà, sia opportuno agire con senso di responsabilità e mettendo da parte polemiche strumentali”. La Città metropolitana ha individuato e utilizzato praticamente in tempi record, prosegue il consigliere Versace, “una linea di finanziamento dedicata alle attività di verifica di vulnerabilità sismica e progettazione di eventuali interventi di adeguamento antisismico di istituti scolastici. In questo contesto e muovendoci sempre nel solco degli indirizzi programmatici fissati dall’amministrazione guidata dal Sindaco Falcomatà, è stata avviata un’azione di verifica degli edifici scolastici incentrata su quelle realtà che richiedono un’attenzione specifica. Nel quadro di questo attento e minuzioso lavoro, è stata portata a conoscenza degli uffici tecnici dell’Ente metropolitano la situazione di criticità riguardante il liceo Artistico di Siderno. Situazione che ha fatto scattare l’obbligo da parte dell’amministrazione metropolitana di intervenire con un provvedimento di chiusura a scopo cautelativo della struttura. Una decisione tempestiva e opportuna, dunque e di questo dobbiamo essere grati ai tecnici del nostro ente per il meticoloso lavoro svolto e per l’ottima risposta fornita. Un lavoro, voglio ripeterlo, mai fatto prima e che oggi naturalmente ci pone in una dimensione completamente nuova in materia di sicurezza e interventi di ammodernamento degli edifici scolastici”. L’azione della Città metropolitana, non si è certo fermata qui, sottolinea il consigliere Versace, “infatti abbiamo già individuato, internamente, una soluzione in vista del prossimo anno scolastico nel quadro di un tavolo tecnico che condividerà l’alternativa con i dirigenti scolastici, che poi sono i veri attori che quotidianamente affrontano in prima linea tutte le problematiche di carattere organizzativo e logistico. E’ molto importante, in ogni caso, chiarire bene una cosa: non ci saranno disagi, incertezze o problemi di altra natura per gli studenti. Nessuna interruzione o difficoltà per quanto riguarda la continuità didattica e lo svolgimento delle attività scolastiche in generale. Mi preme, infine, sottolineare un ultimo aspetto riguardante lo spostamento a Locri degli esami di stato. Una decisione – spiega Versace – che non nasce da alcuna indicazione da parte della Città metropolitana essendo, infatti, esclusiva competenza del dirigente scolastico che ha ritenuto, legittimamente, di adottarla”.