fbpx

Le città degli Europei: Roma d’estate

colosseo

Sarà Roma ad ospitare il primo incontro degli Europei 2021, offrendo l’occasione perfetta per visitare la “città eterna” perché Roma d’estate offre al turista il suo volto migliore

Per la prima volta nella storia degli Europei, l’edizione dell’evento sportivo, che nonostante si svolgerà nel 2021 continuerà a mantenere la denominazione Europei 2020, si sposterà in 11 città dall’11 giugno all’11 luglio. Un numero che si ripete e che non poteva essere altrimenti essendo l’11 il magico numero dei giocatori in campo nel calcio per ciascuna squadra.

Roma, la città eterna, è stata scelta per la partita inaugurale che vedrà affrontarsi in campo le squadre dell’Italia e della Turchia.
I visitatori che si dovessero trovare nella capitale per assistere alle partite potrebbero dover affrontare il caldo clima estivo della città eterna. Ma Roma conserva in sé tante ricchezze storiche, culturali e paesaggistiche che anche in piena estate offre “fresche” mete ai turisti.

Il clima di Roma

villa borgheseRoma è una città perfetta per essere visitata in ogni periodo dell’anno, si presenta vivace e ricca di opportunità turistiche in ogni stagione: dalle fiere ai concerti, dalle mostre agli eventi di ogni genere.
Il periodo migliore per recarsi a Roma è la primavera, poiché il clima mediterraneo della capitale presenta temperature miti e giornate soleggiate; in questa stagione, inoltre, non sono eccessive le piogge e non si vive ancora il caldo estivo.

L’autunno romano è particolarmente umido mentre l’inverno è freddo principalmente durante le ore notturne e la neve è particolarmente rara.
L’estate romana, molto secca e calda, si caratterizza per un’afa costante e pochi temporali che aumentano la sensazione di umidità. Le temperature sfiorano i 40° centigradi e per questo motivo Roma è sconsigliata a chi non tollera la calura estiva.

L’estate romana

tevereNonostante il caldo spesso soffocante Roma offre percorsi per visitatori anche durante l’estate e chi si trova in città per assistere a una delle partite degli Europei 2021 può scegliere di fare una passeggiata sul Lungotevere per godere della brezza del fiume oppure scegliere di visitare i molti parchi romani.
Il lungo Tevere, inoltre, si colora di bancarelle e stand di ogni genere, mentre la sera accoglie rassegne cinematografiche come quella di cui è protagonista l’Isola Tiberina.

L’estate romana si accende di suoni e colori delle numerose manifestazioni che popolano le serate come quella del Rock in Roma, che si tiene solitamente tra giugno e luglio e ospita nei propri concerti alcuni dei più famosi gruppi rock da tutto il mondo.

rock in romaSe il rock si balla all’Ippodromo di Capannelle, i grandi concerti e gli spettacoli non mancano all’Auditorium Parco della Musica o al Teatro delle Terme di Caracalla, il quale mette in scena il teatro analogamente a quanto fa nella sua stagione estiva anche il Teatro dell’Opera.

Tra le feste religiose, proprio in estate si celebra quella dei patroni della città SS. Pietro e Paolo che si tiene il 29 giugno.
Tra il 16 e il 30 luglio, il Rione Trastevere accoglie la Festa de Noantri che si celebra in onore della Beata Vergine del Carmelo e rappresenta una delle festività più sentite del popolo romano.
Anche agosto non manca di una sua suggestiva cerimonia: è quella della Madonna della Neve, che si tiene nella Basilica di Santa Maria Maggiore; qui una pioggia di petali di rose bianche scende sui fedeli, rievocando così la nevicata sull’Esquilino del 5 agosto del 352 d.C..

Giardini Romani

castel sant'angeloTra i giardini e i parchi più belli vi sono l’Orto Botanico di Roma e il Bio Parco, ma anche chi si trova a visitare Castel Sant’Angelo può godere dello splendido giardino di cui si circonda quella che è stata per secoli la dimora estiva del Papa per poi divenire terribile carcere.

Un’occasione da non mancare è la visita notturna a Castel Sant’Angelo, in queste occasioni, quello che nacque come mausoleo di Adriano, apre scorci insoliti proprio come le prigioni, ma anche il Bagnetto di Clemente VII e il celebre Passetto di Borgo.

Una perla imperdibile è certamente il Parco di Villa Borghese che viene anche detto “parco dei musei” poiché al suo interno si trovano gli inestimabili tesori artistici del Museo di Pietro Canonica, del Museo di Carlo Bilotti e ovviamente della straordinaria collezione di Galleria Borghese.

Salire sul Gianicolo riserva al visitatore non solo il rigenerante verde del colle, ma anche la vista panoramica sulla città dalle terrazze della Reale Accademia di Spagna e la straordinaria visita al complesso di San Pietro in Montorio: un gioiello architettonico realizzato dal Bramante, che oltre a rappresentare un eccezionale esempio di architettura rinascimentale, stupisce con la perfezione del suo ingegno e l’originalità della sua concezione.

Roma sotterranea

catacombe-romaneSe il caldo non da tregua durante l’estate a Roma, è il caso di scegliere le meraviglie della Roma sotterranea, partendo magari dai sotterranei di Piazza Navona che nella sua strana forma conserva le proprie origini: si trattava infatti del grande stadio realizzato per volere dell’imperatore Domiziano nel I secolo d.C..
Nel piccolo museo del luogo si possono scoprire le evoluzioni del posto e conoscere i luoghi del divertimento più ricercati e gli sport maggiormente praticati dagli antichi romani.

Il fresco e il mistero attendono i visitatori delle catacombe romane, i quali possono scegliere di scendere nelle antiche aree cimiteriali sotterranee realizzate sia dalla comunità ebraica che da quella cristiana nel suburbio della città di Roma.
Tra le eccezionali decorazioni e la storia che percorre queste città dei morti non si possono mancare le visite alle catacombe dell’Appia Antica come quelle di San Callisto, Santa Domitilla e San Sebastiano.

Per continuare una visita da “brivido”, una delle mete più insolite è quella della spaventosa e Cripta dei Cappuccini, un luogo unico nel suo genere che si trova in Via Veneto. Qui i monaci nei secoli hanno trasformato le cappelle della cripta di Santa Maria della Concezione dei Cappuccini in un capolavoro artistico dove le decorazioni sono state interamente realizzate con scheletri umani.

Non distante dal Colosseo, si trova la stupefacente Basilica di San Clemente che costituisce una delle visite verticali più suggestive di Roma.
La basilica superiore che oggi si osserva è stata edificata nel XII secolo ed è collegata al convento domenicano. Ma il complesso riveste una grande importanza soprattutto perché si trova al di sopra di antichi edifici interrati per diversi livelli di profondità, il più antico dei quali risale al I secolo d.C..

nasone romaLa basilica superiore si trova, infatti, su una domus di un patrizio romano, sotto la quale soggiace un’insula romana con costruzioni di epoca post-neroniana e ancora a un quarto livello sotto i precedenti conserva tracce di costruzioni romane ancora più antiche.

Infine, chiunque non desideri rinunciare ai tradizionali tour cittadini, anche in piena estate a Roma si potrà sempre fare affidamento sui “nasoni”, le numerosissime fontanelle che punteggiano la città e alleviano l’arsura con acqua potabile e fresca.

 

Stadio Olimpico di Roma, emblema dello sport italiano: un impianto polifunzionale che racchiude storia e romanticismo