fbpx

Calendario, percorso e favoriti del Tour de France 2021: Nibali prepara le Olimpiadi, Slovenia ancora protagonista?

Percorso Tour de France 2021

Pronti via, inizia il Tour de France 2021! Calendario, percorso e favoriti della 108ª edizione della grande corsa francese: percorso difficile già dalla prima settimana, Slovenia al potere, Nibali pensa a Tokyo

Il grande ciclismo sveste l’abito rosa e indossa quello giallo. Dopo lo spettacolo del Giro d’Italia, tocca al Tour de France 2021 prendersi la scena e divertire gli appassionati delle due ruote. Si parte con vista sull’Oceano, dal Nord-Ovest della Francia, in Bretagna: la prima frazione scatta oggi, 26 giugno, è la Brest-Landernau (197.8 km) e promette subito spettacolo con un percorso tutt’altro che lineare. Vediamo nel dettaglio il percorso del Tour de France numero 108, il calendario delle tappe, i possibili favoriti e le ambizioni di Vincenzo Nibali, grande protagonista fra gli italiani in gara.

Il Percorso del Tour de France 2021

Percorso Tour de France 2021La prima settimana non sarà ‘soft’, come già accaduto al Giro d’Italia, si parte subito forte. La 1ª frazione prevede già 6 GPM! Il primo spartiacque sarà la 5ª tappa, la cronometro Changè-Laval che con i suoi 27 km sbroglierà un po’ la situazione della classifica generale. Grandi montagne protagoniste dall’8ª tappa, con gli scalatori chiamati a fare la differenza nel weekend fra sabato 3 luglio e domenica 4 luglio sulle pendenze della Oyonnax-Le Grand Bornand e della Cluses-Tignes. Dopo il primo, meritato, riposo, tocca al tappone Albertville-Valence e alla Sorgues-Malaucene con doppio Mont Ventoux da affrontare. Qualche tappa intermedia permetterà di respirare fino alla Ceret-Andorra, preludio dei Pirenei. Lunedì 12 luglio si ricaricano le pile, poi tre tappe che faranno desistere più di qualche ciclista: Pas de le Case-Saint Gaudens (martedì 13 luglio), Muret-Saint Lary Solan (mercoledì 14 luglio) e Ville Pau-Luz Ardiden (giovedì 15 luglio). Poi un po’ di pianura fino alla cronometro Libourne-Saint Emilion di sabato 17 luglio, forse l’ultima occasione per cambiare le sorti della classifica.

Il calendario delle 21 tappe del Tour de France 2021

Saranno 21 le tappe in programma per l’edizione 2021 della grande corsa francese. Il Tour inizierà sabato 26 giugno e terminerà domenica 18 luglio. Due i giorni di riposo: lunedì 5 luglio e lunedì 12 luglio.

Di seguito l’elenco completo delle 21 tappe:

1ª tappa: Brest – Landerneau (sabato 26 giugno)

2ª tappa: Perros-Guirec – Mur-de-Bretagne (domenica 27 giugno)

3ª tappa: Lorient – Pontivy (lunedì 28 giugno)

4ª tappa: Redon – Fougeres (martedì 29 giugno)

5ª tappa: Changé – Laval (mercoledì 30 giugno)

6ª tappa: Tours – Chateauroux (giovedì 1 luglio)

7ª tappa: Vierzon – Le Creusot (venerdì 2 luglio)

8ª tappa: Oyonnax – Le Grand Bornand (sabato 3 luglio)

9ª tappa: Cluses – Tignes (domenica 4 luglio)

Lunedì 5 luglio: riposo

10ª tappa: Albertville – Valence (martedì 6 luglio)

11ª tappa: Sorgues – Malaucene (mercoledì 7 luglio)

12ª tappa: San Paul Chateaux – Nimes (giovedì 8 luglio)

13ª tappa: Nimes – Carcassonne (venerdì 9 luglio)

14ª tappa: Carcassonne – Quillan (sabato 10 luglio)

15ª tappa: Ceret – Andorra (domenica 11 luglio)

Lunedì 12 luglio: riposo

16ª tappa: Pas de la Case – Saint-Gaudens (martedì 13 luglio)

17ª tappa: Muret – Saint-Lary-Soulan (mercoledì 14 luglio)

18ª tappa: Ville Pau – Luz Ardiden (giovedì 15 luglio)

19ª tappa: Mourenx – Libourne (venerdì 16 luglio)

20ª tappa: Libourne – Saint-Emilion (sabato 17 luglio)

21ª tappa: Chatou- Parigi-Champs-Elysées (domenica 18 luglio)

I favoriti: il Tour parla ancora sloveno?

Nell’indicare i possibili favoriti del Tour de France 2021 non possiamo che partire da chi è salito sul gradino più alto del podio nella passata edizione. Tadej Pogacar, il campionissimo sloveno della UAE Emirates, è pronto per il bis. I bookmaker lo danno per favorito, ma attenzione a Primoz Roglic che questa volta non ha intenzione di chiudere nuovamente alle spalle del connazionale: si riproporrà il duello in salsa slovena anche in questa edizione? La Ineos Grenadiers non sembra dello stesso avviso. La squadra che ha vinto il Giro d’Italia con Egan Bernal ha messo nel mirino anche il Tour de France con tre punte di diamante: Geraint Thomas (capitano, ma occhio alle gerarchie), Richard Carapaz (vincitore al Giro D’Italia 2019) e Richie Porte (3° al Tour 2020). Il sogno tutto francese è quello di veder trionfare Julian Alaphilippe che non ha mai vinto una grande corsa in linea.

Il Tour de France di Vincenzo Nibali e gli altri italiani in gara

vincenzo nibali

Foto di Luca Zennaro/ Ansa

E gli italiani? Partiamo col dire che ce ne sono soltanto 9. Vincenzo Nibali è sicuramente il ciclista più blasonato, nonchè l’ultimo azzurro a vincere il Tour nel 2014 (digiuno che durava dal successo di Pantani nel 1998). ‘Lo Squalo’ non ha nascosto la sua ambizione: provare vincere qualche tappa nelle frazioni iniziali, trovare la condizione migliore e guadagnarsi la chiamata del CT Cassani per le Olimpiadi di Tokyo 2021. A tal proposito, in caso di convocazione, Nibali potrebbe interrompere anzitempo la propria corsa per prepararsi al meglio in vista di Tokyo 2021. Sonny Colbrelli vestirà la Maglia Tricolore vinta ai Campionati Italiani, ma punta a sostituirla, almeno inizialmente, con la maglia gialla: sarebbe un altro grande traguardo per lui. Davide Formolo (UAE Emirates), Daniel Oss (Bora Hansgrohe), Davide Ballerini (Deceuninck Quick Step), Mattia Cattaneo (Deceuninck Quick Step), Jacopo Guarnieri (Groupama-FDJ), Lorenzo Rota (Intermarché-Wanty Gobert), Kristian Sbaragli (Alpecin Fenix) gli altri italiani in gara, tutti senza grandi ambizioni di classifica.