fbpx

Reggina, l’attacco tra entrate e uscite: Menez e Jallow, questa la situazione

conferenza menez presentazione reggina 09 Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Primi rumors di mercato per la Reggina anche per quanto riguarda l’attacco: la situazione su Menez e Jallow

“Ci siamo sentiti in questi giorni con il nuovo mister, abbiamo le idee chiare perché è da un po’ che ne discutiamo. Abbiamo individuato i ruoli in cui dover intervenire, adesso vedremo. Sicuramente servirà un portiere esperto e un giovane che può fare l’alternativa, due centrali, un terzino spero giovane, un centrocampista e un attaccante”. Così ha parlato il ds della Reggina Massimo Taibi a qualche minuto dalla presentazione ufficiale del nuovo allenatore, Alfredo Aglietti. Quest’ultimo che ha poi rincarato la dose: “Non serve fretta, valuteremo bene intanto la nostra rosa. Non so con quali calciatori andremo al ritiro, ma partiamo da uno zoccolo duro che ha sfiorato i playoff. E’ chiaro che servono i nomi e la profondità della rosa contano relativamente, conta lo spirito con cui si va in campo”.

Dunque, tra i reparti attenzionati c’è anche l’attacco, che ad oggi vede qualche certezza (Denis su tutti) e qualche dubbio. Il dubbio non può che essere Jeremy Menez. “Con Baroni il discorso era chiuso – aveva detto Taibi qualche giorno fa – ma con Aglietti si è riaperto”. Facile supporre, dunque, che prima di decidere il futuro ci dovrà essere il placet dell’ex Chievo. Oltre alla durata del contratto (altri due anni), il francese non può essere considerato un calciatore qualunque per cui disfarsi all’improvviso. Serve sedersi a tavolo, capire le intenzioni delle parti e trovare una soluzione. Ad oggi non c’è certezza sul futuro ma non è neanche imminente e sicura – come si è letto nelle ultime ore – una rescissione con il club dello Stretto. Da quanto verificato, non è la rescissione il primo pensiero di entrambi, al momento. Aglietti deve parlare con la proprietà e con lo stesso calciatore, che allo stesso tempo aspetta novità. Una fase di stand-by – si potrebbe chiamare così – in cui sono comunque attesi aggiornamenti non troppo in là col tempo. Ma, ad oggi, le possibilità che il calciatore vada via sono esattamente identiche a quelle che possa rimanere.

Per un calciatore già presente ce n’è un altro possibile in entrata, tra l’altro un ritorno di fiamma. Si tratta di Lamin Jallow, il rapido attaccante gambiano ex Salernitana – e quest’anno al Vicenza – che la Reggina aveva cercato la scorsa estate, salvo poi abbandonare la pista per le richieste importanti dei campani. Dalla città veneta, negli ultimi giorni, hanno informato di un possibile nuovo interessamento per il classe ’95 da parte del club amaranto. Nulla di vero, però, quantomeno a sentire le parole del suo procuratore, Luigi Sorrentino, che ai nostri microfoni ha smentito: “Non ho sentito nessuno della Reggina sinceramente. Se il giocatore si muove da Vicenza? Può anche essere, ma è comunque presto per parlare di certi argomenti”.