fbpx

Calabria, il retroscena sulla gambizzazione del 32enne di Cassano: lite social e regolamento di conti

Una lite scoppiata sui social e finita con un regolamento di conti a colpi di pistola: il clamoroso retroscena sulla gambizzazione del 32enne di Cassano

Emergono importanti novità in merito al ferimento di Giuseppe Campolongo, 32enne nativo di Cassano allo Ionio, gambizzato nella giornata di mercoledì in zona Cappuccini. Il movente di tale atto di violenza sarebbe da ricercare in un regolamento di conti, dopo una lite che sarebbe addirittura iniziata attraverso i social, stando a quanto riporta ‘La Gazzetta del Sud’. I Carabinieri della Tenenza di Cassano hanno provato a ricostruire la vicenda: l’episodio sarebbe avvenuto alle 21.30 circa, Campolongo era fermo nei pressi di Palazzo Diana, difronte la fontana dei Cappuccini, una zona poco illuminata a causa della presenza degli alberi. Approfittando della situazione, un’auto, con un uomo alla guida, si sarebbe avvicinata e da essa sarebbero stati esplosi alcuni colpi verso le gambe di Campolongo. Vettura poi ripartita per dileguarsi.