fbpx

Bova Marina, al via i progetti Puc per i percettori di reddito di cittadinanza

Foto di Peter Biasion

Sono partiti a Bova Marina i PUC, i Progetti Utili alla Collettività, che consentiranno a chi percepisce il reddito di cittadinanza di lavorare per il miglioramento dei servizi cittadini

Sono partiti a Bova Marina i PUC, i Progetti Utili alla Collettività, che consentiranno a chi percepisce il reddito di cittadinanza di lavorare per il miglioramento dei servizi cittadini. Un grande traguardo raggiunto, tra i primissimi in Calabria, dall’Amministrazione Comunale di Bova Marina, grazie alla sinergia tra il Comune e gli uffici preposti all’espletamento di tutto l’iter burocratico. Il reddito di cittadinanza prevede che i beneficiari sottoscrivano un patto per il lavoro, a cura del centro per l’impiego, e un patto per l’inclusione sociale, a cura del settore competente del Comune di appartenenza. All’interno dei vari patti è quindi prevista la partecipazione ai Puc, ossia servizi utili alla collettività in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e, in linea generale, a tutela dei beni comuni. Sono 5 i progetti attivati a Bova Marina. “Libriamoci”, nell’ambito artistico e culturale; “Bene Comune”, nell’ambito della tutela dei beni comuni e della formazione; “I Care” ed “Ecologica-Mente” per quanto riguarda l’ambiente e la tutela del territorio; “Restiamo insieme” nel settore sociale.