fbpx

Stadio Franco Scoglio, l’Fc Messina si difende dalle accuse dell’Assessore Gallo: “Potrebbero risultare lesive”

Stadio San Filippo Messina (5) Foto di Fabrizio Villa / Ansa

Nota ufficiale del Football Club Messina in risposta alle parole dell’Assessore allo Sport Francesco Gallo in merito allo stadio Franco Scoglio

In data odierna abbiamo registrato le dichiarazioni rilasciate alle due Emittenti televisive cittadine e ad una testata on line dall’Assessore allo Sport del Comune di Messina Avv. Francesco Gallo in cui vengono evidenziate eventuali e potenziali eccezioni mosse a questa Società al di fuori del procedimento che ci vede in corsa, da tempo, per l’aggiudicazione del Bando per la gestione dello Stadio “F. Scoglio”. Tali eccezioni parrebbe vengano mosse da figure non previste nell’ambito dello stesso procedimento amministrativo che ci ha visti vincitori del Bando quale unico partecipante con il punteggio di 64,73 assegnato da parte della Commissione Giudicatrice “competente”.

Ritenendo che tali affermazioni, portatrici di presunte irregolarità a carico del Football Club Messina nel Bando di Gara, siano chiaramente stridenti con i contenuti della qualificata attività di verifica effettuata dalla Commissione Giudicatrice che ha avuto modo di valutare e approfondire atti e integrazioni documentali, è intendimento della società far presente che le stesse potrebbero risultare lesive del buon fine della procedura, con un danno alla scrivente che dal 26 aprile u.s – lo rammentiamo – in forza del principio del silenzio assenso disciplinato dal Codice degli Appalti vigente, risulta aggiudicataria della struttura. In tal senso, al fine di evitare potenziali strumentalizzazioni prive di fondamento e confermando piena fiducia nella macchina ammnistrativa comunale e nel proprio Sindaco, quale autorevole sintesi, l’FC Messina in giornata ha inoltrato una PEC in merito agli unici soggetti competenti la procedura.