fbpx

Sport: Eurispes, ‘arti marziali in crescita in Italia nonostante pandemia’ (3)

(Adnkronos) – Una recentissima indagine condotta da Sportclubby15 ha tentato di studiare come sia cambiato il modo di allenarsi durante la pandemia e se sarà possibile praticare sport nell’ottica di una convivenza con il virus. Le evidenze empiriche delineano una pratica sportiva e marziale sostanzialmente ibrida, alternando la pratica in presenza (per 7 intervistati su 10), all’alternanza tra presenza o online (16% dei rispondenti), fino a giungere a coloro che vorranno praticare in streaming (3%) oppure con lezioni registrate (on demand, 1% circa).
Un ulteriore cambiamento della pratica in futuro riguarderà le fasce orarie per l’allenamento, probabilmente praticato in orari considerati non ‘di punta”. Questo potrebbe sfociare in un ulteriore incremento dei corsi maggiormente dilazionato nel corso del giorno o della notte (come già avveniva precedentemente in alcune palestre) oppure in un ampliamento del consumo online ‘on demand”.