fbpx

Skal international Calabria: Sila Ecotourism è la seconda destinazione internazionale

L’evento si svolgerà online attraverso i canali social, Facebook, Youtube e LinkedIn dell’Associazione Calabrese, giorno 31 Maggio 2021 alle ore 18.00

Dopo il grande risultato di ascolti ottenuto con la Live dedicata al Borgo di Badolato, alla quale hanno partecipato ascoltatori da paesi come la Danimarca, Argentina, Germania, Francia, Stati uniti d’America e Svezia, lo Skal international Calabria si ripete con il progetto “Sila Ecotourism”. La Sila è un vasto altopiano dell’Italia meridionale, situato nella zona centro-settentrionale della regione Calabria, l’ ecotourism sarà il tema del “2° live International Event” di  Skal Tour Calabria. L’evento si svolgerà online attraverso i canali social, Facebook, Youtube e LinkedIn dell’Associazione Calabrese, giorno 31 Maggio 2021 alle ore 18.00.

Facebookhttps://www. facebook.com/SkalCalabria

Youtubehttps://www.youtube. com/channel/UCYdNHkcjpjxd0cgq5 daLAVA

Il gruppo di lavoro nato dallo Skal International Calabria, mira a presentare in campo internazionale  l’offerta turistica Calabrese, integrata ed Esperienziale.

Per antonomasia il turismo esperienziale è sostenibile, il territorio della Sila che è sede del Parco Nazionale e ospita una delle riserve Fai molto importanti e offre ai turisti molte esperienze naturali, culturali e di enogastronomia e soprattutto dei mestieri antichi.

Durante l’evento live parleremo, grazie ai nostri relatori,  di come la Sila possa essere una destinazione di grande appeal per turisti, nazionali ed Internazionali,  che abbiamo come interesse la sostenibilità ampiamente intesa. Si parlerà di sostenibilità culturale: il turismo che valorizza e rispetta la cultura locale e promuove il consumo consapevole di prodotti del territorio; in questo un ruolo fondamentale ha l’agricoltura biologica. Si parlerà di sostenibilità ambientale intesa come tutela del territorio e come questa tutela non sia di ostacolo allo sviluppo economico ma, al contrario, imprescindibile per esso; in questo un ruolo chiave giocano le aree naturalistiche protette. Si parlerà di buone pratiche imprenditoriali: come l’etica della sostenibilità economica e della collaborazione possano portare a prodotti turistici di valore.

Nel progetto che si andrà a presentare, è stata molto importante l’interazione e la sinergia tra gli imprenditori privati con enti come la riserva Fai o il Parco nazionale i quali hanno perseguito un fine ultimo che è quello di lanciare la destinazione a livello internazionale e renderla fruibile attraverso un’offerta che possa avere appeal appunto per un mercato internazionale ma al contempo tutelando il territorio.

Ad aprire l’evento,  saranno rappresentanti dello Skal International Calabria, Francesco Gentile Presidente Skal Calabria e Bruno Strati CEO and Founder extrapro360 e PR comunicazione Skal Calabria.

A relazionare invece saranno:
Simona Lo Bianco, Direttrice riserva Giganti della Sila;
Erika Sabato, Master Dream Tour Operator & Property Manager, Membro Skal Calabria;
Antonella Tarsitano, General Manager Hotel Park 108, Presidente Confcommercio Sila;
Vincenzo Zinno, Hotel Manager Hotel Meranda, TREASURER Skal Calabria;
Mario Grillo, General Manager Fattoria Bio.