fbpx

Sicilia: controlli straordinari della Polizia di Stato nelle stazioni siciliane

Sicilia, 513 persone controllate e centinaia di bagagli ispezionati, in 61 stazioni, da circa 110 poliziotti: è questo il bilancio della V giornata dell’anno denominata “Operazione Stazioni Sicure”

513 persone controllate e centinaia di bagagli ispezionati, in 61 stazioni, da circa 110 poliziotti: è questo il bilancio della V giornata dell’anno denominata “Operazione Stazioni Sicure” della Polizia Ferroviaria della Sicilia, nella giornata di ieri. L’operazione, disposta a livello centrale dal Servizio Polizia Ferroviaria, ha l’obiettivo di prevenire e contrastare la commissione di eventuali azioni illecite da parte di malintenzionati. Nelle stazioni di Palermo e Catania, i controlli della Polfer si sono svolti anche con l’ausilio dalle unità cinofile, antidroga ed antiesplosivo, delle locali Questure mentre a Messina sono state impiegate unità cinofile della Guardia di Finanza. A coordinare l’azione nei diversi siti ferroviari è stata la Sala Operativa della Polfer che, avvalendosi dei sistema di videosorveglianza e di geolocalizzazione delle pattuglie, ha potuto indirizzare le pattuglie sul territorio, secondo l’affluenza nelle diverse aree. Nella stazione di Palermo, i poliziotti hanno fermato 6 ragazzi extracomunitari intenzionati a salire su un treno Intercity diretto a Roma, nonostante fossero privi di titoli di viaggio, denaro e documenti. Gli accertamenti, a cui sono stati sottoposti, hanno evidenziato che erano tutti minori di nazionalità eritrea e sudanese, allontanatisi arbitrariamente da un centro di prima accoglienza dell’agrigentino. Al termine delle verifiche, 5 di essi sono stati ricollocati presso una comunità di Partinico mentre un altro, a seguito di un malore, è stato ricoverato per accertamenti sanitari presso un ospedale del capoluogo.