fbpx

Roland Garros, l’Italia sorride a metà: ok Fognini, Giannessi sfiora l’impresa. Ko a sorpresa Thiem

Foto di Christophe Petit Tesson / Ansa

Fabio Fognini batte Barrere e approda al secondo turno del Roland Garros, Giannessi sfiora l’impresa contro Nishikori: Thiem è fuori!

Una prima giornata di Roland Garros che riserva già grandi sorprese. L’Italia sorride a metà: se da una parte Fognini avanza al secondo turno, dall’altra Giannessi sfiora un’impresa incredibile. Ma andiamo con ordine. Prima il successo del ‘Fogna’, numero 29 ATP, che liquida la wild card francese Gregoire Barrere (122 ATP) in 3 set vinti con il punteggio di 6-4 / 6-1 / 6-4. Giannessi stava per regalarci la prima favola del torneo. Il tennista italiano, numero 159 ATP e arrivato nel main draw dalle qualificazioni, ha portato al quinto set l’ex top ten Kei Nishikori (49 ATP) arrendendosi dopo 4 ore e 4 minuti di gioco. Il giapponese ha avuto la meglio con il punteggio di 6-4 / 6-7 (4-7) / 6-3 / 4-6 – 6-4.

La prima grande sorpresa del tabellone maschile è l’eliminazione di Dominic Thiem. Il tennista austriaco, capace di mettere in difficoltà anche Nadal, sul rosso, conferma la sua stagione ‘tragica’ sulla terra rossa abbandonando al primo turno il Roland Garros, torneo nel quale era considerato fra i favoriti. Avanti 4-6 / 5-7 nei primi due set, il numero 4 al mondo subisce la rimonta dello spagnolo Andujar che si porta a casa i 3 set successivi con il punteggio di 6-3 / 6-4 / 6-4. Rischia grosso anche il tedesco Alexander Zverev. Il numero 6 al mondo va sotto 2 set (3-6 / 3-6) contro il connazionale Otte (152 ATP), salvo poi rimontare e portarsi a casa l’incontro 6-2 / 6-2 / 6-0.