fbpx

Reggio Calabria, via libera all’Irccs emato-oncologico ai Riuniti. Nucera: “risultato importante che evidenzia il grande lavoro portato avanti dal presidio ospedaliero”

vaccini covid riuniti Foto StrettoWeb

Reggio Calabria, via libera all’Irccs emato-oncologico ai Riuniti: le parole di Anita Lucia Nucera, presidente Commissione pari opportunità comune

Un grande riconoscimento che premia l’eccellenza del nostro territorio. L’individuazione di status di Istituto di ricerca e cura a carattere scientifico per il Centro di Riferimento Emato-Oncologico (Creo) Calabria presso il Grande ospedale metropolitano è un risultato importante che evidenzia il grande lavoro portato avanti dal presidio ospedaliero“. Lo dichiara Anita Lucia Nucera, presidente Commissione pari opportunità comune Reggio Calabria. “La sanità calabrese è spesso al centro di notizie a causa di ritardi e inefficienze, e  l’approvazione da parte dei Ministeri competenti sulla nascita dell’Irccs è motivo di orgoglio per tutta la comunità calabrese, ma in particolare modo per il personale sanitario del Gom che tanto si è prodigato per salvare vite umane dal covid. Un traguardo prestigioso -continua Lucia Anita Nucera- che premia l’indiscussa professionalità del personale sanitario del Grande ospedale metropolitano che ha saputo operare con eccellenza e qualità, ottenendo un riconoscimento che dà speranza per le cure ai cittadini e fiducia nelle strutture sanitarie del nostro territorio. Il Creo Calabria avviato all’interno del Gom-conclude la presidente- avrà  una capacità scientifica specifica e  una funzione determinante per tutto il settore sanitario della Regione“.