fbpx

Reggio Calabria, Occhipinti: “si metta in sicurezza il parco giochi Federica Cacozza infestato da erbacce e topi”

Reggio Calabria, Occhipinti: “mentre si festeggiano con grande enfasi i murales senza determina, il Comune dimentica colpevolmente di prendersi cura della Città che amministra e di salvaguardare i diritti dei cittadini e dei loro figli”

“Mentre si festeggiano con grande enfasi i murales senza determina, il Comune dimentica colpevolmente di prendersi cura della Città che amministra e di salvaguardare i diritti dei cittadini e dei loro figli”. Il presidente di Uniti per Crescere, Riccardo Occhipinti, dopo avere ricevuto moltissime segnalazioni in merito da parte delle famiglie che utilizzavano il parco giochi intitolato a Federica Cacozza per fare giocare i propri figli, chiede all’Amministrazione di adottare immediati provvedimenti. “Il livello di incuria raggiunto è inaccettabile e non è degno di una Città civile – prosegue Occhipinti – inoltre mette a rischio la salute di chi dovesse avventurarsi a frequentare il parco. Le giostrine sono inutilizzabili e sporche, le erbacce sono altissime e non mancano le frequenti visite dei topi. Una situazione che non è certo limitata al parco in questione, ma è comune a molte altre aree urbane, come quella antistante al Castello Aragonese”. “Davvero uno scempio – dice ancora  Occhipinti – che conferma ulteriormente la cattiva gestione dell’attuale Amministrazione comunale occupata soltanto a farsi pubblicità con opere di dubbia utilità, mentre lascia i suoi cittadini privi dei servizi fondamentali come quello che prevede di avere spazi verdi e attrezzati per i più piccoli. Chiedo dunque  – conclude il presidente di Uniti per Crescere – che la giunta si attivi al più presto tramite per operare la bonifica del parco giochi e renderlo nuovamente fruibile. Con la speranza che, una volta bonificato, possa avere la doverosa manutenzione anche per il futuro”.