fbpx

Lutto a Reggio Calabria, è morto il Preside Francesco Barillà. Falcomatà: “uomo d’altri tempi”

Lutto a Reggio Calabria, le parole del sindaco Falcomatà sulla scomparsa del Preside Francesco Barillà

“La nostra città piange la scomparsa di un grande condottiero, un vero galantuomo. Il Preside Francesco Barillà, ci ha lasciati. Un uomo d’altri tempi, una professionista serio ed appassionato del suo lavoro, Dirigente Scolastico di lungo corso ha guidato diversi istituti superiori della Città, prima all’Itis “Da Empoli”, poi all’Itas “Guerrisi” ed infine all’Ite “Piria, pilastro dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, socio fondatore e componente del Direttivo del circolo Rhegium Julii, il Preside Barillà rappresenta un pezzo di quella generazione di reggini innamorata della cultura come strumento di riscatto, di socialità e di affermazione dei valori della legalità e della solidarietà verso il prossimo”. E’ quanto scrive in una nota il sindaco metropolitano di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà.

“Francesco Barillà, il Preside per tutti, conosciuto proprio con l’accezione autorevole e paterna di un titolo ormai purtroppo desueto, era un uomo saggio, volitivo, generoso e capace. Le difficoltà dovute alla sua cecità non sono state un ostacolo per l’affermazione della sue straordinarie doti professionali, nè per la sua capacità di stare al fianco del prossimo, in qualità di promotore di innumerevoli iniziative di carattere sociale, dirette soprattutto ai giovani e al mondo delle disabilità, che hanno caratterizzato la sua attività pubblica”.

“Alla sua famiglia – ha concluso il sindaco – ai suoi amici, alle generazioni di studenti che hanno avuto modo di incontrarlo nel loro percorso formativo e a tutti coloro hanno avuto la fortuna di conoscerlo, vanno i sentimenti di sincero cordoglio da parte mia e dell’intera comunità reggina”.