fbpx

Reggio Calabria, morte giudice Giuseppe Viola. Nino Gullì: “intitolargli Palazzetto o via principale”

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Il titolare di Clivia Profumi, Top Sponsor della Pallacanestro Viola, ricorda lo storico fondatore della società neroarancio appena scomparso

Non tutto, o forse niente, accade per caso. Per il Presidente e Magistrato Giuseppe Viola, storico fondatore della società che è arrivata ai vertici del basket italiano, è giunta l’ora fatale.

Un’ora giunta soltanto dopo essere riuscito a vedere la sua squadra del cuore rivivere grazie anche all’impegno del Presidente Laganà, suo degno successore, e mantenere la categoria. Un obiettivo, questo, che pure noi di Clivia Profumi abbiamo contribuito, nel nostro piccolo, a realizzare grazie alla partnership stabilita con la società.

Giuseppe Viola è stato un Grande Uomo che ha illustrato la città di Reggio Calabria con il suo impegno, la sua onestà, il suo senso del dovere e la sua passione per lo sport.

È stato ed è tutt’oggi un esempio che merita tutti gli onori e che merita di essere ricordato per le generazioni a venire.

Per questo voglio invitare subito l’Amministrazione Comunale a intitolare al giudice Giuseppe Viola, se non il Palazzetto dello Sport, che sarebbe comunque cosa buona e giusta, sebbene attualmente dedicato al giornalista sportivo Francesco Calafiore, almeno la principale via ad esso attigua e che conduce al Palazzetto medesimo.

Un piccolo segno di riconoscenza verso una persona che ha fatto grande questa città.