fbpx

Reggio Calabria, Martino (Pd): “non dimentichiamoci dei più piccoli, sosteniamo le famiglie nel loro graduale ritorno alla socialità”

Martino Angela

Reggio Calabria, Martino (Pd): “In una fase di crisi acuta come quella che stiamo vivendo, sia in ambito economico che sociale, esiste il concreto rischio di distogliere l’attenzione dai bisogni specifici dei neonati, dei bambini e degli adolescenti nonchè dei loro genitori”

“In una fase di crisi acuta come quella che stiamo vivendo, sia in ambito economico che sociale, esiste il concreto rischio di distogliere l’attenzione dai bisogni specifici dei neonati, dei bambini e degli adolescenti nonchè dei loro genitori. A tal proposito ho promosso, con la piena condivisione del gruppo consiliare del Partito Democratico, due mozioni; la prima inerente la diffusione di fasciatoi e di aree per l’allattamento presso Palazzo San Giorgio e le sedi decentrate del Comune, mentre la seconda prevede un sostegno economico alla partecipazione di bambini e adolescenti a centri estivi organizzati dalle società sportive reggine”. Lo dichiara la consigliera comunale reggina del Partito Democratico, Angela Martino, prima firmataria delle due mozioni che impegnano il sindaco e l’amministrazione comunale ad aprire nuovi ed ulteriori spazi dedicati alla cura dei bambini; a sensibilizzare la cittadinanza nonché gli operatori commerciali, le categorie lavorative, i gestori di pubblici servizi a individuare ed eventualmente allestire fasciatoi e, ove possibile, aree per l’allattamento; ad attivarsi per la stesura di un protocollo d’intesa con Unicef e Asp per permettere la diffusione dei servizi di “Baby Pit Stop” UNICEF. Inoltre, Martino chiede di destinare a bambini e ragazzi entro la fascia d’età dei 14 anni un contributo per il pagamento della retta di partecipazione ai centri estivi, organizzati esclusivamente o in collaborazione con società sportive reggine, pari alla totalità della stessa per i nuclei familiari con reddito ISEE fino a 6.000 euro e alla metà per coloro che registrano un ISEE da 6.001 a 12.000 euro.

“Tenuto conto che l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda l’allattamento al seno come pratica naturale che garantisce tutte le sostanze necessarie alla crescita del neonato e che tale pratica non ha orari fissi né prevedibili, sono convinta -aggiunge Martino- che il Comune di Reggio Calabria, già lodevolmente impegnato in politiche attive per l’infanzia e la genitorialità, debba ulteriormente promuovere un clima accogliente, adatto a sostenere e supportare le scelte dei genitori, promuovendo sempre più spazi e luoghi semplici e accoglienti per la cura dei piccoli. L’attività sportiva -continua Martino- rappresenta invece, soprattutto per i bambini, un momento fondamentale ed imprescindibile non soltanto per il corretto sviluppo psico-motorio, ma anche per le attività di relazione e socializzazione con i coetanei. Il recupero di entrambe queste dimensioni si profila oggi indispensabile, tenuto conto che sono stati costretti a casa dall’emergenza sanitaria. Un’azione di sostegno in tal senso costituirebbe un’opportunità per le famiglie nel recupero della socialità ed il graduale rientro alla normalità dei più piccoli e per le società sportive che potrebbero rimettere in campo energie e risorse, anche in vista della auspicata regolare e completa riapertura delle rispettive attività”.