fbpx

Reggio Calabria, IRCCS al Centro emato-oncologico degli ospedali Riuniti. Falcomatà: “Orgoglio per tutti noi. Oggi la cronaca può raccontare la migliore Sanità calabrese”

Foto StrettoWeb

Reggio Calabria, il sindaco Falcomatà sull’IRCCS al Centro emato-oncologico degli ospedali Riuniti

“È un orgoglio per l’intera città poter contare presto su un Istituto di Ricovero e Cura a carattere Scientifico (IRCCS) quale sarà il Centro emato-oncologico del G.O.M. Il decreto del commissario regionale per il piano di rientro, Guido Longo – al quale va il nostro ringraziamento per il delicato ruolo che sta portando avanti – è un riconoscimento importante per la Sanità calabrese, per lo splendido lavoro e i grandi sforzi del personale medico, scientifico e sociosanitario del Grande Ospedale Metropolitano e per l’attenta ed ostinata abnegazione dimostrata dal commissario straordinario del Gom, Iole Fantozzi, nel sostenere un progetto tanto serio e significativo”. Così, il sindaco Giuseppe Falcomatà commenta il riconoscimento del IRCCS sottolineando anche la bontà del fatto che il “Creo Calabria” troverà sede nel presidio ospedaliero Morelli nella cui area “è in atto un programma rivoluzionario di ammodernamento dell’intero tessuto sociale, urbano e sanitario”.

“La Sanità calabrese – ha aggiunto il sindaco – dimostra, ancora una volta, di possedere tutti i numeri per elevarsi a modello positivo, nonostante le ormai note difficoltà che, troppo spesso, fanno ombra sulle buone prassi e sugli altissimi livelli che esistono, e sono tanti, fra i reparti dei nosocomi regionali. Oggi abbiamo la possibilità di conquistare gli onori della cronaca per una notizia che davvero ci riempie il cuore di gioia e di speranza; la gioia di chi non si arrende, di chi crede nelle proprie capacità, di chi non si abbatte, di chi all’esperienza ed alla professionalità unisce un forte sentimento identitario. E la speranza di chi, dalle proprie forze, trae linfa per accendere la luce su un futuro migliore per l’intera comunità”.

“In questi tempi di emergenza nell’emergenza – ha proseguito Falcomatà – i lavoratori del Grande Ospedale Metropolitano hanno sempre dimostrato quel valore e quelle qualità che sono ricchezza per ognuno di noi”.